Focus

Stakeholders-oriented approach, responsabilità degli amministratori e strumenti di governance: qualche spunto di riflessione

Sommario

Premessa: «the King is dead, long live the King!» | Prime osservazioni | a) Gli effetti di uno «stakeholders-oriented approach» sul piano della responsabilità degli amministratori, tra revoca e responsabilità risarcitoria. L'esempio della società benefit. | b) (segue) La valutazione dell'ingiustizia del danno nel bilanciamento degli interessi | c) L'altra faccia della medaglia: possibili effetti liberatori per gli amministratori | d) Interessi eterogenei nella fase patologica della crisi d'impresa | Strumenti di governo societario e coinvolgimento di interessi eterogenei | Riflessione conclusiva |

 

Nell'ambito dello «European Green Deal», la Commissione Europea ha di recente avviato una serie di iniziative propedeutiche all'elaborazione a livello comunitario di proposte legislative in materia di sostenibilità “industriale” e responsabilità sociale d'impresa, tra cui lo «Study on directors' duties and sustainable corporate governance». L’Autore svolge alcune riflessioni sulla responsabilità degli amministratori in relazione alla materia della sostenibilità industriale e della responsabilità sociale d'impresa, con uno sguardo anche anche ad un'eventuale fase di crisi dell'impresa.

Leggi dopo