Giurisprudenza commentata

Contestazioni del debitore sull'ammontare dei crediti nel concordato preventivo

12 Ottobre 2012 |

Tribunale di Milano

Votazione nelle procedure concorsuali e adunanza dei creditori

Sommario

Massima | Il caso | Questioni giuridiche e soluzioni | Osservazioni | Conclusioni | Minimi riferimenti giurisprudenziali, bibliografici e normativi |

 

Sono inammissibili le contestazioni sull'ammontare dei crediti ammessi al voto nel concordato preventivo, ove siano fatte valere dopo l'adunanza dei creditori, senza che, in detta sede, il giudice delegato sia stato chiamato a pronunciarsi al riguardo.

Leggi dopo