Giurisprudenza commentata

Il compenso del liquidatore è sempre assoggettabile a revocatoria fallimentare se effettuato nel periodo sospetto

Sommario

Massima | La questione giuridica e la soluzione | Osservazioni |

 

La Cassazione, sesta sezione civile, con l’ordinanza n. 26244 dello scorso 28 settembre 2021, ha escluso l’esenzione in base all’art. 67, comma 3, lett. a) e lett. f). Motivando il proprio rigetto, la Corte di legittimità respinge le richieste avanzate, ricordando che nel nostro sistema la revocabilità è la regola, mentre le deroghe rappresentano l’eccezione.

Leggi dopo