Giurisprudenza commentata

Le S.U. assegnano al giudice fallimentare lo scrutinio sull'impugnazione del diniego alla transazione fiscale e contributiva da parte degli Enti pubblici

Sommario

Massima | Il caso e le questioni giuridiche | Conclusioni |

 

Con l'ordinanza in commento, le Sezioni Unite hanno sancito il principio secondo il quale appartiene alla giurisdizione del tribunale fallimentare il contenzioso nascente dalla impugnazione del diniego dell'Agenzia delle entrate alla proposta di transazione fiscale presentata dal debitore nell'ambito di un accordo di ristrutturazione o di concordato preventivo, risolvendo in tal guisa un altro dei molteplici problemi interpretativi posti dall'art. 182-ter l. fall. e degli aspetti più controversi dell'istituto.

Leggi dopo