News

Concordato preventivo: l’eccezione di inadempimento nella verifica dello stato passivo

 

In caso di violazione da parte del professionista dell’obbligo di diligenza nella redazione della relazione ex art. 161, comma 3, l.fall., la curatela del fallimento è legittimata ad eccepire l’inadempimento del professionista ai sensi dell’art. 1460 c.c., con esclusione tout court del credito professionale dallo stato passivo.

Leggi dopo