News

Fallimento e notifica: spetta al socio dimostrare il carattere occasionale della presenza dell’ex moglie in casa propria

03 Maggio 2021 |

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento
 

In tema di notificazioni, la consegna dell’atto da notificare "a persona di famiglia", secondo il disposto dell’art. 139 c.p.c., non postula necessariamente nè il solo rapporto di parentela, cui è da ritenersi equiparato quello di affinità, nèl’ulteriore requisito della convivenza del familiare con il destinatario dell’atto, non espressamente menzionato dalla norma, risultando, all’uopo, sufficiente l’esistenza di un vincolo di parentela o di affinità che giustifichi la presunzione che la "persona di famiglia" consegnerà l’atto al destinatario stesso; resta, in ogni caso, a carico di colui che assume di non aver ricevuto l’atto l’onere di provare il carattere del tutto occasionale della presenza del consegnatario in casa propria, senza che a tal fine rilevino le sole certificazioni anagrafiche del familiare medesimo.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >