News

L’omessa produzione in giudizio di copia dello stato passivo non rende l’opposizione improcedibile

 

In tema di opposizione allo stato passivo, laddove il creditore opponente abbia omesso di produrre copia autentica dello stato passivo formato dal giudice delegato non ricorre un’ipotesi di improcedibilità. Non trova infatti applicazione l’art. 347, comma 2, c.p.c. previsto solo per l’appello ed inoltre il tribunale può comunque accedere direttamente al fascicolo di cui all’art. 90 l. fall. per conoscere il contenuto del provvedimento impugnato.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >