News

Pubblicata la Legge di Bilancio 2023

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 29 dicembre 2022 la legge 29 dicembre 2022, n. 197, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025” (legge di Bilancio).

Di seguito un breve riepilogo di alcune delle principali novità che riguardano le imprese.

Agevolazioni per le imprese - Vengono rifinanziati, anche per il 2023, la c.d. Nuova Sabatini (150 milioni la dotazione prevista) e il Fondo di garanzia per le piccole medie imprese (commi 392 e 393), che resterà operativo fino al 31 dicembre 2023, a copertura dei  finanziamenti finalizzati alle attività di impresa, concessi da soggetti finanziatori quali banche.

Viene, inoltre, prorogato il bonus IPO, il credito di imposta destinato alla quotazione in Borsa delle piccole e medie imprese.

Nuove soglie per l’accesso al regime di contabilità semplificata da parte delle imprese.

Imprese agricole - Il comma 394 prevede novità anche in tema di garanzie ISMEA per l’anno 2023 per favorire la capitalizzazione delle imprese agricole di cui all’art. 17, comma 2, d.lgs. 102/2004.

Rivalutazione partecipazioni -  Tra le misure  fiscali previste dalla Manovra, vi è, ai commi 107-110, la riapertura della possibilità di rivalutare titoli e partecipazioni (nonchè terreni) dietro il versamento di un'imposta sostitutiva, incrementata al 16%, entro il termine del 15 novembre 2023.

Assegnazione beni ai soci - La Legge di Bilancio 2023, ai commi 96 ss., reintroduce la misura incentivante dell’assegnazione dei beni ai soci, volta a favorire appunto le assegnazioni ai soci, nonchè le cessioni e le trasformazioni dei beni da parte delle società, con conseguente estromissione dei soci  stessi dal regime d’impresa: viene prevista, a tal fine, un’imposta sostitutiva sui redditi e IRAP dell’8% (10,5% in caso di società non operativa).

 

Leggi dopo