News

Reati fallimentari e dolo eventuale: il documento del CNDCEC

 

IL CNDCEC, in un documento a firma dei commissari straordinari, inviato alla Commissione ministeriale per la revisione dei reati fallimentari, ha evidenziato che occorre “ridefinire il perimetro del reato di dolo eventuale, riconducendolo ai naturali requisiti di intenzionalità dolosa, che devono essere fattuali e che non possono tradursi in una presunzione di colpevolezza sull'assioma difetto di controlli – anch'essi sovente presunti – uguale intenzionalità di favorire il compimento di reati e dunque concorso in essi”.

Leggi dopo