Quesiti Operativi

Concordato preventivo: transazione fiscale e apporto di finanza esterna.

 

Una società in concordato preventivo, stante l'insufficienza dell'attivo disponibile per la soddisfazione di tutti i creditori privilegiati e dei creditori chirografari, può prevedere nel piano concordatario una transazione fiscale ai sensi dell'art. 182 ter l.fall e l'apporto di finanza esterna da parte dei soci ai fini l'omologazione del concordato?

Leggi dopo