Home page

Focus Focus

Le modifiche urgenti alla legge fallimentare introdotte dal D.L. 118/2021

15 Ottobre 2021 | di Daniele Fico

Crisi d'impresa e insolvenza

Il D.L. n. 118/2021, oltre a differire l'entrata in vigore del codice della crisi al 16 maggio 2022 (e la disciplina dell'allerta al 31 dicembre 2023) e ad introdurre i nuovi istituti della composizione negoziata della crisi e del concordato liquidatorio semplificato, ha apportato altresì modifiche urgenti alla legge fallimentare in tema di concordato preventivo e, principalmente, di accordi di ristrutturazione dei debiti, anticipando alcune disposizioni del Codice della crisi.

Leggi dopo
News News

Scioglimento del contratto di appalto, fallimento dell’appaltatore ed eccezione di inadempimento

14 Ottobre 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

Intervenuto lo scioglimento del contratto di appalto, anche di opera pubblica, per effetto della dichiarazione di fallimento dell’appaltatore, ai sensi dell’art. 81 l.fall., l’appaltante può rifiutarsi di procedere al pagamento dei lavori eseguiti se fondata l’eccezione d’inadempimento ai sensi dell’art. 1460 c.c.. Il giudice di rinvio provvederà anche sulle spese del giudizio di legittimità

Leggi dopo
News News

Il Senato vota la fiducia alla legge di conversione del D.L. 118/2021

14 Ottobre 2021 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Procede la conversione del D.L. 118/2021 sulla crisi d’impresa, che ieri è stato approvato al Senato e ora passa alla Camera.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La prededuzione tra fallimento e procedure di sovraindebitamento

14 Ottobre 2021 | di Astorre Mancini

Trib. Roma

Trib. Roma 19-4-21.pdf

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Stante la natura concorsuale delle procedure di sovraindebitamento, in ipotesi di fallimento dichiarato estinto cui consegue la liquidazione del patrimonio del debitore, opera la consecuzione delle procedure e pertanto il credito prededucibile nel fallimento mantiene tale natura anche nella successiva procedura di liquidazione.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Revoca del concordato preventivo per atti di frode e ammissione al passivo del credito del professionista

14 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Alessandria

tribalessandria_23092021.pdf

Accertamento del passivo

La sentenza del Tribunale di Alessandria riguarda l'ammissione al passivo fallimentare del credito del professionista - relativo al compenso per l’attività di assistenza del debitore ai fini della presentazione della domanda di concordato preventivo - in caso di revoca del concordatoper atti di frode ai sensi dell’art. 173 l.fall.

Leggi dopo
News News

Conversione del D.L.118/2021: oggi in Senato la fiducia e dossier sulle novità

13 Ottobre 2021 | di La Redazione

Dossier 11 ottobre 2021.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

Previsto per questa mattina il voto di fiducia in Senato sulla conversione del D.L. 118/2021 che ha disposto, tra le altre, il rinvio al 16 maggio 2022 dell’entrata in vigore del CCI. In un Dossier dell’11 ottobre, il Senato, di concerto con la Camera dei deputati, analizza il decreto, anche alla luce degli emendamenti approvati dalle Commissioni riunite in sede referente.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Sostituto d'imposta in caso di chiusura del fallimento in presenza di liti pendenti

13 Ottobre 2021 | di Angelo Sica

Chiusura del fallimento

In caso di chiusura del fallimento in presenza di cause pendenti il curatore rimane sostituto d'imposta?

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Procedura di liquidazione del patrimonio ex L. 3/2012 e apporto di finanza esterna

12 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Milano

Trib. Milano 2 settembre 2021.pdf

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Tribunale di Milano, nell’ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio ex artt. 14 ter ss. L. 3/2012, afferma che può ritenersi ammissibile, quando ciò determina il miglior soddisfacimento del ceto creditorio, l’esclusivo apporto di finanza esterna da parte del debitore.

Leggi dopo
Focus Focus

Il nuovo istituto della composizione negoziata della crisi: alcune riflessioni sulla definizione dei rapporti tributari

12 Ottobre 2021 | di Francesco Daniele Di Donato

Crisi d'impresa e insolvenza

Il D.L. 118/2021 introduce, tra l'altro, una nuova misura per il risanamento delle imprese in difficoltà: la composizione negoziata della crisi. Pur trattandosi di una misura caratterizzata da snellezza, da economicità e da un intervento solo eventuale del tribunale, non sono fornite previsioni circa la definizione dei crediti tributari. Tale mancanza può creare aspetti problematici che, congiuntamente alle altre caratteristiche dell'istituto, possono influire sul successo della nuova misura.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il compenso del professionista/attestatore va sempre commisurato all'effettiva opera prestata

08 Ottobre 2021 | di Fabio Signorelli

Cass. civ.

Attestatore

L'art. 1362 c.c., laddove richiama al comma 1 la lettera della pattuizione, è senz'altro da intendere nel senso che il dato letterale, pur di fondamentale rilievo, non è mai, da solo, decisivo, atteso che il significato delle dichiarazioni negoziali può ritenersi acquisito esclusivamente al termine del processo interpretativo che deve considerare tutti gli ulteriori elementi, testuali ed extratestuali, indicati dal legislatore, anche quando le espressioni appaiano di per sé non bisognose di approfondimenti interpretativi. Costituisce inesatto adempimento il comportamento dell'attestatore il quale, officiato affinché predisponga una relazione ex art. 161 L.F., che attesti la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano concordatario, successivamente, rinunci al mandato professionale e si limiti alla redazione di un parere sintetico sulla non attendibilità dei dati e non fattibilità del piano.

Leggi dopo

Pagine