Home page

Casi e sentenze Casi e sentenze

L’attestazione sul miglior soddisfacimento dei creditori deve tener conto dell’attivo ricavabile da un’azione di responsabilità

04 Giugno 2021 | di La Redazione

Trib. Brescia

Concordato con continuità aziendale

In una proposta di concordato con continuità indiretta la relazione del professionista di cui all’art. 161, comma 3, deve attestare che la prosecuzione dell’attività di impresa, prevista dal piano concordatario, è funzionale al miglior soddisfacimento dei creditori.

Leggi dopo
News News

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il cd. decreto semplificazioni

04 Giugno 2021 | di La Redazione

Decreto legge

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Decreto legge 31 maggio 2021, n. 77 (Decreto semplificazioni), recante la Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di snellimento delle procedure è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 31 maggio 2021.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il parere del comitato dei creditori nel procedimento di autorizzazione all'azione di responsabilità ex art. 146 l.fall.

04 Giugno 2021 | di Antonio Di Iulio

Trib. Milano

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

L'azione di responsabilità esercitata dal curatore di una società fallita nei confronti degli amministratori, ex art. 146 l.fall. è legittima, pur se esercitata in assenza di espresso parere del comitato dei creditori, ove tale parere possa ritenersi implicitamente espresso se il programma di liquidazione, approvato dal comitato dei creditori, già contenga l'indicazione delle azioni ex art 146 l.fall. Il parere del comitato dei creditori è parere consultivo, il cui difetto non inficia la validità del decreto di autorizzazione del giudice delegato.

Leggi dopo
News News

Il compenso del curatore va commisurato ai risultati apprezzabili (e non solo pronosticabili)

03 Giugno 2021 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

La prima sezione civile della Suprema Corte ribadisce che l’attuale versione della disciplina primaria e secondaria regolativa della materia, al pari della precedente, prescrive all’art. 39, c. 2, l. fall., che la liquidazione del compenso è fatta dopo l’approvazione del rendiconto e, se del caso, dopo l’esecuzione del concordato, mentre, qualora il curatore cessi prima dalle funzioni, il compenso è liquidato al termine della procedura, secondo l’art. 2 D.M. 30/2012, applicabile ratione temporis.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Liquidazione del patrimonio ex L. 3/2012 e facoltà del liquidatore di subentrare nelle procedure esecutive pendenti

03 Giugno 2021 | di La Redazione

Trib. Parma

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Nell’ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio ex artt. 14 ter ss. L. 3/2012 ritiene che il liquidatore nominato può subentrare nelle procedure esecutive in corso nei confronti del debitore.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Concordato preventivo e proroga del termine ex art. 9 D.L. 23/2020

01 Giugno 2021 | di La Redazione

Trib. Siracusa

Concordato preventivo: disciplina generale

La proroga del termine per il deposito della proposta e del piano di concordato preventivo di cui all’art. 9 d.l. 23/2020, come convertito dalla l. 40/2020, possa essere concessa solo ai debitori che al momento dell’entrata in vigore della citata disposizione abbiano già ottenuto una prima proroga del termine per il deposito del proprio piano.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Tassazione atti giudiziari

01 Giugno 2021 | di Angelo Sica

Fallimento: disciplina generale

Vorrei sapere se sono soggetti a tassazione, e quale, il verbale di stato passivo e i provvedimenti emessi su insinuazioni tardive, opposizioni, impugnazioni e revocazioni.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La problematica esenzione dal fallimento della start-up innovativa

31 Maggio 2021 | di Simone Marzo

App. Brescia

Fallimento: disciplina generale

L'esenzione dal fallimento connessa alla qualifica di start-up innovativa richiede non soltanto l'iscrizione della società nella sezione speciale del registro delle imprese previsto dall'art. 25, comma 8, d.l. n. 179/2012, ma anche la ricorrenza effettiva di tutti i presupposti richiesti dalla legge per il riconoscimento di detta qualifica.

Leggi dopo
News News

Il concordato preventivo con riserva non esclude automaticamente la partecipazione alla gara d’appalto

28 Maggio 2021 | di La Redazione

Consiglio Stato

Concordato preventivo: disciplina generale

L’impresa che presenta domanda di concordato preventivo con riserva non è automaticamente esclusa dalla partecipazione alla procedura per l’affidamento di contratti pubblici (ossia dalla gara d’appalto). È, tuttavia, tenuta a chiedere l’autorizzazione al giudice fallimentare che valuterà la compatibilità della partecipazione con la disciplina della continuità aziendale. Se a chiedere il concordato è un raggruppamento d’imprese l’autorizzazione deve essere rilasciata prima dell’aggiudicazione della gara.

Leggi dopo
News News

Bancarotta fraudolenta e distrazione dei beni sociali: anche il bilancio è utile ai fini della ricostruzione del patrimonio

28 Maggio 2021 | di La Redazione

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, anche il bilancio può costituire documento utile ai fini della ricostruzione del patrimonio sociale, purché redatto in conformità alle prescrizioni imposte dalla legge e sia, dunque, assistito dal crisma dell’attendibilità.

Leggi dopo

Pagine