Blog

Blog

La nuova consecuzione delle procedure e la revocatoria fallimentare

05 Giugno 2013 | di Giuseppe Rebecca

Consecuzione di procedure

Il decreto “Sviluppo” (D.L. 83/2012 convertito, con modifiche nella Legge 134 del 7 agosto 2012), novellando l’art. 69-bis, comma 2, l. fall. è intervenuto in modo risolutivo sulla questione della consecuzione delle procedure.

Leggi dopo

La scadenza immediata delle obbligazioni e l’obbligo inderogabile di pagare gli interessi sui crediti privilegiati

23 Maggio 2013 | di Filippo Lamanna

Domanda di concordato

Capita talora di leggere domande di concordato preventivo in cui (inammissibilmente) o si omette di conteggiare gli interessi relativi ai crediti privilegiati, o si prevede espressamente che essi non debbano essere pagati, o si prevede addirittura la prosecuzione delle rateizzazioni di debiti ipotecari pregressi o una nuova rateizzazione degli stessi.

Leggi dopo

Liquidazione e continuità nel concordato preventivo

15 Maggio 2013 | di Fabrizio Di Marzio

Concordato con continuità aziendale

L’introduzione dell’art. 186-bis l. fall. in tema di concordato con continuità aziendale, e la prassi applicativa indecisa che ne è seguita, rendono opportuna qualche precisazione preliminare sui concetti di “liquidazione” e di “continuità aziendale”.

Leggi dopo

Graduazione tra IVA, ritenute fiscali e altri privilegi generali in caso d'incapienza

24 Aprile 2013 | di Filippo Lamanna

Graduazione

Com’è noto, il Legislatore della riforma - in particolare con il D. Lgs. “correttivo” n. 169/2007 - ha introdotto una regola limitatrice del principio, che aveva tradizionalmente caratterizzato in passato il concordato preventivo, del necessario pagamento integrale dei crediti privilegiati.

Leggi dopo

I crediti prededucibili perché “funzionali” alle procedure concorsuali

16 Aprile 2013 | di Filippo Lamanna

Prededuzione

L’art. 111, comma 2, l. fall. stabilisce che sono prededucibili i crediti sorti in occasione “o” in funzione delle “procedure concorsuali di cui alla presente legge”.

Leggi dopo

Prededucibilità del credito professionale

11 Aprile 2013 | di Fabrizio Di Marzio

Prededuzione

Nella recentissima sentenza n. 8533/2013 la Corte di cassazione, decidendo sulla natura del credito vantato nel fallimento dal professionista che aveva in precedenza assistito il debitore nella presentazione della domanda di concordato preventivo, ha affermato il carattere prededucibile della pretesa.

Leggi dopo

Debitori, banche e tribunali di fronte ai concordati in continuità aziendale

08 Aprile 2013 | di Giorgio Corno

Concordato preventivo: disciplina generale

Le modifiche alla legge fallimentare in vigore dall’11 settembre 2012 hanno inciso e incidono significativamente sulla gestione dei rapporti fra il debitore in crisi e istituti di credito, soprattutto ove il debitore intenda proseguire, in tutto o in parte, direttamente o indirettamente, la propria attività di impresa. E ciò soprattutto in un contesto, come quello attuale, contraddistinto da una crisi generalizzata, che colpisce, tanto le imprese, quanto gli istituti di credito.

Leggi dopo

Se il creditore chirografario destinatario di soddisfacimento integrale abbia o meno diritto al voto

03 Aprile 2013 | di Fabrizio Di Marzio

Crediti chirografari

Si tratta di una questione che riaffiora qua e là nella riflessione teorica, nella convegnistica e anche nella pratica giudiziaria.

Leggi dopo

L'applicabilità delle aggravanti ex art. 219 l. fall. anche ai reati di bancarotta impropria

27 Marzo 2013 | di Alessio Lanzi

Reati fallimentari

Con la sentenza n. 10180 del 17.1.2013, la Cassazione, Sez. V penale, ha ribadito che l'art. 219 l. fall. (circostanze aggravanti ed attenuanti) si applica anche alle ipotesi di bancarotta impropria ex artt. 223, 224 e 225 l. fall.

Leggi dopo

La definizione normativamente restrittiva dei “finanziamenti interinali” in contrapposizione ai “finanziamenti-ponte”

18 Marzo 2013 | di Filippo Lamanna

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Prima dell’introduzione (da parte del Decreto Sviluppo) dell’art. 182-quinquies l. fall., l’unica norma che disciplinasse i finanziamenti nelle procedure di concordato preventivo o di omologa degli accordi di ristrutturazione dei debiti era l’art. 182-quater, che distingueva (e ancora distingue) solo tra finanziamenti anteriori alla domanda (cc.dd. “finanziamenti-ponte” o “in funzione”) e finanziamenti successivi all’omologa (o “in esecuzione”). Ora l’art. 182-quinquies disciplina anche i finanziamenti “interinali”, ossia quelli che vengono erogati tra la data di presentazione della domanda e l’omologa.

Leggi dopo

Pagine