Casi e sentenze

Casi e sentenze

Concordato della holding, cash pooling e presupposti per la revoca dell’ammissione al concordato preventivo

31 Maggio 2022 | di La Redazione

Tribunale Milano 24 febbraio 2022

Revoca dell'ammissione al concordato preventivo

Il Tribunale di Milano ha chiarito quali condizioni debbano sussistere per riscontrare l’intento fraudolento necessario ai fini della revoca dell’ammissione al concordato ex art. 173 l.fall., distinguendo il ruolo dell’attestatore da quello del commissario giudiziale.

Leggi dopo

Composizione negoziata: misure protettive del patrimonio e procedura meramente liquidatoria

25 Maggio 2022 | di La Redazione

Tribunale Bergamo

Composizione negoziata per la soluzione della crisi

Il Tribunale di Bergamo ha negato l’ammissibilità delle misure protettive del patrimonio nell’ambito della composizione negoziata della crisi ove la finalità della procedura sia meramente liquidatoria.

Leggi dopo

Inapplicabilità del cram down al concordato fallimentare

20 Maggio 2022 | di La Redazione

Corte appello

Cram down

La corte d’appello ha escluso l’applicabilità del cram down di cui agli artt. 180, comma 4, e 182 bis, comma 4, l.fall. al concordato fallimentare, attesa l’assenza di qualsiasi lacuna normativa che giustifichi il ricorso all’analogia.

Leggi dopo

Fallimento del terzo datore di ipoteca: il titolare del diritto reale di garanzia deve avvalersi della procedura di verifica dello stato passivo?

16 Maggio 2022 | di La Redazione

Trib. S.M. Capua Vetere

Fallimento: disciplina generale

Il Tribunale di S.M. Capua Vetere, nell’ambito di un procedimento di reclamo ex art. 26 l. fall., si è pronunciato sulla tematica del fallimento del terzo datore di ipoteca, escludendo la necessità, per la banca creditrice, di partecipare al procedimento di verifica dello stato passivo regolata dagli artt. 93 ss. l. fall.

Leggi dopo

Opponibilità al fallimento della domanda ex art. 2932 c.c. tempestivamente trascritta

12 Maggio 2022 | di La Redazione

Trib. S.M. Capua Vetere

Dichiarazione di fallimento

Il Tribunale di S.M. Capua Vetere si è pronunciato sull’opponibilità al fallimento della domanda ex art. 2932 c.c. volta a conseguire la proprietà di un bene immobile, precisando a quali condizioni sia possibile ottenere la sospensione delle operazioni di vendita ex art. 108 l. fall.

Leggi dopo

Misure protettive ex art. 7 d.l. 118/2021 e sussistenza dei requisiti tipici cautelari

10 Maggio 2022 | di La Redazione

Trib. S. Maria Capua Vetere

Crisi d'impresa e insolvenza

Il ricorso per la conferma delle misure protettive necessarie per concludere le trattative con il ceto creditorio, previsto dall’art. 7 D.L. 118/2021, conv. in L. 147/2021, contestuale o successivo all’istanza di nomina dell’esperto, deve essere depositato unitamente ai documenti richiesti dallo stesso art. 7, comma 2, del decreto a pena di inammissibilità.

Leggi dopo

Fallimento della società incorporata entro un anno dalla fusione

03 Maggio 2022 | di La Redazione

App. Catania

Dichiarazione di fallimento

La Corte d'Appello di Catania ha affermato la fallibilità ex art. 10 l. fall. di una società cancellata dal Registro delle imprese da meno di un anno a seguito di fusione per incorporazione. Il dato formale della cancellazione è infatti presupposto necessario e sufficiente ai fini dell'applicabilità della legge fallimentare, a prescindere dalla prosecuzione dell'attività sociale ad opera dell'incorporante.

Leggi dopo

Procedura di liquidazione del patrimonio, riparto e operatività dell’art. 111 ter l. fall.

02 Maggio 2022 | di La Redazione

Trib. Milano

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Tribunale di Milano nell'ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio ex artt. 14 ter ss. L. 3/2012 ritiene applicabile l'art. 111 ter l.fall., con la conseguenza che anche il creditore ipotecario deve sopportare le spese prededucibili sia nel caso in cui siano specificatamente riferite al bene su cui cade il diritto di poziorità che nel caso in cui si tratti di quelle c.d. generali (in quota).

Leggi dopo

Composizione negoziata della crisi e sospensione del contratto pendente in via cautelare

26 Aprile 2022 | di La Redazione

Trib. Ivrea

Crisi d'impresa e insolvenza

Nell’ambito di un procedimento di composizione negoziata, il Tribunale di Ivrea ha affermato che la società può richiedere, oltre all’applicazione delle misure protettive, anche l’adozione di provvedimenti cautelari nei confronti di alcuni creditori solo se tale richiesta è contestuale alla richiesta di conferma delle misure protettive e, quindi, non depositata con memoria integrativa, ma formulata nel ricorso introduttivo.

Leggi dopo

Procedura di composizione negoziata: richiesta di conferma di misure protettive e divieto di pronuncia della sentenza di fallimento

19 Aprile 2022 | di La Redazione

Trib . Roma

Dichiarazione di fallimento

Il Tribunale di Roma, nella sentenza in oggetto, affronta alcune questioni relative all’ammissibilità della richiesta di conferma di misure protettive con efficacia erga omnes e sulla decorrenza automatica del divieto di pronuncia della sentenza di fallimento nel corso della composizione negoziata.

Leggi dopo

Pagine