Casi e sentenze

Casi e sentenze

Atti in frode nel concordato preventivo

25 Ottobre 2021 | di La Redazione

Tribunale

Atti di frode

Costituisce atto di frode, rilevabile anche nell’ambito di un procedimento ex art. 180 L.fall., aver omesso di indicare nella domanda di accesso al concordato preventivo l’esistenza di un potenziale ed ingente credito risarcitorio derivante dalla dismissione del residuo patrimonio immobiliare (danno che potrebbe finanche risultare pari all’intero attivo concordatario).

Leggi dopo

Proposta concordataria in continuità diretta: successiva perdita di capitale e disciplina di cui all’art. 6 D.L. 23/2020

20 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Reggio Emilia

Concordato con continuità aziendale (nella legge fallimentare)

La disciplina di cui all’art. 6 D.L. 23/2020, che prevede la sterilizzazione dell’obbligo di riduzione del capitale sociale per perdite e dell’operatività della causa di scioglimento per riduzione del capitale al di sotto del minimo legale, non si applica alla società che abbia presentato una domanda di concordato in continuità aziendale diretta.

Leggi dopo

Revoca del concordato preventivo per atti di frode e ammissione al passivo del credito del professionista

14 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Alessandria

Accertamento del passivo

La sentenza del Tribunale di Alessandria riguarda l'ammissione al passivo fallimentare del credito del professionista - relativo al compenso per l’attività di assistenza del debitore ai fini della presentazione della domanda di concordato preventivo - in caso di revoca del concordatoper atti di frode ai sensi dell’art. 173 l.fall.

Leggi dopo

Procedura di liquidazione del patrimonio ex L. 3/2012 e apporto di finanza esterna

12 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Milano

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Tribunale di Milano, nell’ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio ex artt. 14 ter ss. L. 3/2012, afferma che può ritenersi ammissibile, quando ciò determina il miglior soddisfacimento del ceto creditorio, l’esclusivo apporto di finanza esterna da parte del debitore.

Leggi dopo

Inammissibilità della procedura di liquidazione del patrimonio

06 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Grosseto

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Tribunale di Grosseto dichiara inammissibile la procedura di liquidazione del patrimonio ex art. 14 ter L. 3/2012 fondata sulla sola messa a disposizione del ceto creditorio dei soli redditi futuri dell’istante.

Leggi dopo

Procedure di sovraindebitamento pendenti e applicabilità dell’esdebitazione del debitore incapiente

05 Ottobre 2021 | di La Redazione

Trib. Macerata

Sovraindebitamento

Il Tribunale di Macerata, con il provvedimento in oggetto, stabilisce che la possibilità di accedere all’esdebitazione del debitore incapiente è estesa anche alle procedure di sovraindebitamento in corso alla data di entrata in vigore del D.L. 137/2020.

Leggi dopo

Insolvenza di un’impresa sociale: non fallimento ma l.c.a.

29 Settembre 2021 | di La Redazione

Trib. Siracusa

Liquidazione coatta amministrativa (nella legge fallimentare)

L’impresa sociale, che costituisce un tertium genus rispetto all’impresa commerciale e a quella agricola, non è fallibile ma in caso di insolvenza è soggetta a liquidazione coatta amministrativa, ai sensi dell’art. 14, comma 1, D.Lgs. n. 112/2017.

Leggi dopo

Concordato preventivo di grandi imprese in crisi e competenza

27 Settembre 2021 | di La Redazione

Trib. Bergamo

Concordato preventivo: disciplina generale

In tema di concordato preventivo del debitore che abbia i requisiti per l'ammissione all'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi, resta ferma la competenza del tribunale nel cui circondario si trova il suo centro degli interessi principali.

Leggi dopo

Procedura di liquidazione del patrimonio e applicazione dell’art. 275, comma 5, CCI

24 Settembre 2021 | di La Redazione

Trib. Milano

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Tribunale di Milano, nell’ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio, in ipotesi di predisposizione di piani di riparto parziali, ha disposto con provvedimento del 7 settembre 2021 che in assenza di una specifica disciplina nella L. n. 3/2012 trovano applicazione le disposizioni del Codice della crisi d’impresa di cui all’art. 275, comma 5.

Leggi dopo

Concordato preventivo in continuità e attestazione incompleta

23 Settembre 2021 | di La Redazione

App. Venezia

Concordato con continuità aziendale (nella legge fallimentare)

L'impresa che propone un concordato preventivo con continuità aziendale deve predisporre una attestazione che sia completa ed esaustiva in termini di dati e comprensiva in termini di giudizio.

Leggi dopo

Pagine