Focus

Focus

La considerazione “graduale” dell'interesse dei creditori nell'amministrazione straordinaria

27 Maggio 2022 | di Danilo Galletti

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

Il presente contributo offre un’approfondita analisi dell’interesse del ceto creditorio nella procedura speciale dell’amministrazione straordinaria, nella quale s’impone un delicato bilanciamento tra gli interessi privati e l’interesse pubblico.

Leggi dopo

Composizione negoziata della crisi: la visione industriale

24 Maggio 2022 | di Sandro Feole

Composizione negoziata per la soluzione della crisi

La procedura per la composizione negoziata della crisi offre grandi possibilità non solo per garantire la continuità aziendale dell’impresa, ma anche per superare rigidità e problematiche del sistema previgente. A tal fine, è necessario che tutti gli attori coinvolti comprendano la portata del proprio ruolo e si adoperino per un comune obiettivo.

Leggi dopo

Le note di variazione in diminuzione IVA nella liquidazione coatta amministrativa

19 Maggio 2022 | di Fabio Gallio

Liquidazione coatta amministrativa

Il presente contributo, traendo spunto da un recente chiarimento di AE, ricostruisce l'articolato contesto normativo e giurisprudenziale in merito alla possibilità di emettere note di accredito ai fini IVA da parte di un debitore assoggettato a procedura di liquidazione coatta amministrativa.

Leggi dopo

Composizione negoziata della crisi d'impresa o negoziazione per la rigenerazione d'impresa?

12 Maggio 2022 | di Angelo Monoriti

Composizione negoziata per la soluzione della crisi

La composizione della crisi non è una procedura giudiziale o amministrativa, ma un “incontro” per il reciproco apprendimento di informazioni. L'esperto è un mediatore che agevola la negoziazione delle parti alla ricerca di soluzioni utili per combinare gli interessi in gioco. La normativa non prevede che le parti siano assistite da un avvocato, ma l'assistenza delle parti richiederà un'apposita formazione.

Leggi dopo

I nuovi strumenti “light” a disposizione dell'esperto soddisfano i requisiti di cui agli artt. 2086 c.c. e 152 l.fall. se il debitore è insolvente?

09 Maggio 2022 | di Andrea Ferri

Crisi d'impresa e insolvenza

Il presente articolo, muovendo dall'istituto della composizione negoziata della crisi - novità di maggior interesse introdotta dal D.L. 118/2021-, si sofferma sui nuovi strumenti previsti dal decreto legge a disposizione dell'esperto per la tutela dei creditori.

Leggi dopo

Nuove forme di partecipazione dei lavoratori alla gestione dell'impresa

04 Maggio 2022 | di Girolamo Lazoppina

Contratti di lavoro

Sono attualmente in discussione presso le Commissioni riunite Finanze (VI) e Lavoro (XI) della Camera dei Deputati, in sede referente, cinque proposte di legge finalizzate a favorire nuove forme di partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese, accrescendone anche i poteri di controllo e informativi.

Leggi dopo

Blockchain, smart contract e diritto concorsuale

22 Aprile 2022 | di Roberto Marinoni, Giovanni Ricci

Crisi d'impresa e insolvenza

L'innovazione dell'informatica e dell'intelligenza artificiale pone l'operatore del diritto davanti ad importanti novità e ad altrettanti quesiti da risolvere. Gli Autori affrontano il tema del blockchain e della sua nozione e quello delle sue consequenziali implicazioni sul piano giuridico e del diritto concorsuale.

Leggi dopo

Piano di ristrutturazione soggetto ad omologa

12 Aprile 2022 | di Fernando Platania

Crisi d'impresa e insolvenza

L'Autore illustra la disciplina del nuovo piano di ristrutturazione soggetto ad omologa inserito nella bozza di riforma del Codice della crisi, approvata di recente dal Consiglio dei Ministri, che presenta la rilevante novità di non rendere necessario il rispetto della par condicio creditorum nella distribuzione del ricavato. Sono anche affrontati alcuni aspetti problematici dell'istituto, derivanti proprio dal parziale superamento delle tradizionali regole che presiedono le procedure concorsuali.

Leggi dopo

Le azioni di recupero nel post-pandemia: quale ruolo per la Guardia di Finanza?

01 Aprile 2022 | di Gina Caggiano

Azione revocatoria fallimentare

Il 31 marzo è terminato lo “stato di emergenza”; tuttavia, gli effetti per le imprese potrebbero essere importanti e dopo due anni la tendenza potrebbe nuovamente invertirsi, costringendo i curatori ad effettuare con molta più frequenza le c.d. “azioni recuperatorie di massa”.

Leggi dopo

Gli effetti della sentenza a SS.UU. n. 42093/2021 sulle prestazioni professionali a favore dell'impresa in crisi: non è solo una questione di prededuzione

30 Marzo 2022 | di Luigi Amerigo Bottai, Antonio Pezzano

Prededuzione

Con la decisione di fine anno n. 42039 del 31 dicembre 2021, le Sezioni Unite della Suprema Corte hanno scritto una della pagine più “intense” sulla prededuzione in generale, e del professionista in particolare, peraltro con uno spettro di azione esegetica così ampio da rischiare di impattare pesantemente anche sulla stessa ammissione del credito professionale in sede fallimentare.

Leggi dopo

Pagine