Focus

Focus

Le misure cautelari nel nuovo Codice della crisi e dell'insolvenza

13 Aprile 2021 | di Paola Orlando

CCI - misure cautelari e protettive

Il presente contributo si pone l'obiettivo di analizzare, in maniera critica, le “nuove” misure cautelari come disciplinate nel Codice della Crisi e dell'insolvenza, la cui entrata in vigore è stata rimandata al 1° Settembre 2021 in ragione dell'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Leggi dopo

Trasferimento d'azienda nelle procedure concorsuali e deroghe all'art. 2112 c.c.

02 Aprile 2021 | di Luigi Andrea Cosattini

Cessione d'azienda e rapporti di lavoro

Il trasferimento d'azienda nell'ambito delle procedure concorsuali consente possibilità di deroga alle previsioni di cui all'art. 2112 c.c. a seconda che si tratti di procedure finalizzate alla liquidazione dei beni o alla prosecuzione dell'attività d'impresa.

Leggi dopo

Procedure di allerta: rinvio dell'obbligo di segnalazione da parte dell'Agenzia delle Entrate

01 Aprile 2021 | di Daniele Fico

Crisi d'impresa e insolvenza

Tra le novità più significative contenute nel codice della crisi e dell'insolvenza, la cui entrata in vigore è prevista per il 1° settembre 2021, rientrano le procedure di allerta, il cui obiettivo è l'emersione tempestiva dello stato di crisi dell'impresa e la sollecita adozione delle misure più idonee alla sua composizione.

Leggi dopo

Aspetti fiscali del concordato con assunzione

25 Marzo 2021 | di Angelo Sica

Concordato fallimentare

Ai sensi dell'art. 124 l.f., l'imprenditore che si trovi in stato crisi può proporre ai creditori un concordato fallimentare sulla base di un piano che preveda la presenza della figura dell'assuntore, il quale si obbliga a soddisfare i crediti concorsuali nella misura concordata, dietro corrispettivo della cessione delle attività fallimentari.

Leggi dopo

Derelizione, esecuzione individuale e legittimazione del curatore all'intervento: proposte alla soluzione di un tema

16 Marzo 2021 | di Roberto Marinoni

Accertamento del passivo

Muovendo dal concetto di derelizione nel testo della legge fallimentare vigente e nel Codice della crisi d’impresa, viene analizzato il tema dell’esecuzione individuale e della sussistenza o meno della legittimazione del curatore ad intervenire, offrendo spunti di riflessione.

Leggi dopo

Il ruolo marginale del fallito

09 Marzo 2021 | di Biagio Riccio, Claraletizia Riccio

Fallito

Ci si sofferma sul ruolo del soggetto fallito nell’attuale legge fallimentare, anche alla luce della giurisprudenza, e nel nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Leggi dopo

La deroga modulare alla continuità dei rapporti di lavoro, tra testo vigente e Codice della crisi d'impresa

03 Marzo 2021 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con due sentenze sorelle, la n. 10414 e la n. 1015 del 6 febbraio 2020, affronta il tema delle tutele previste dall'art. 2112 C.C. nel trasferimento di aziende in crisi, in presenza di un accordo derogatorio ai sensi dell'art. 47, comma 4-bis, della L. 428/1990.

Leggi dopo

La Circolare AdE 34/E 2020 e la trappola dell'expectation gap: l'attestazione non può tecnicamente avere funzioni di “garanzia”

22 Febbraio 2021 | di Patrizia Riva

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

La legge 159/2020 di conversione del d.l. 125/2020 ha introdotto integrazioni e modifiche agli artt. 180, 182 bis e 182 ter L.fall. nei fatti anticipando l'entrata in vigore della transazione fiscale e contributiva così come riformata nel Codice della Crisi e dell'Insolvenza.

Leggi dopo

La designazione e la nomina degli esperti dell'OCRI

18 Febbraio 2021 | di Gianfranco Benvenuto

Sovraindebitamento: accordo di composizione della crisi

Con decreto legislativo 26/10/2020, n. 147 il legislatore ha dato una prima applicazione alla legge 08/03/2019, n. 20 che delegava il Governo ad adottare disposizioni integrative e correttive per la riforma della disciplina della crisi d'impresa e dell'insolvenza.

Leggi dopo

Debitore assoggettato a liquidazione giudiziale: capacità processuale e limiti soggettivi del giudicato tributario

10 Febbraio 2021 | di Stanislao De Matteis

Liquidazione giudiziale

A distanza di oltre settant'anni dall'entrata in vigore della legge fallimentare ancora non sono del tutto chiari i rapporti tra il processo tributario, la legittimazione processuale del curatore e quella suppletiva del debitore entrato in procedura. Lo stato dell'arte non è destinato a mutare con il Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza, la cui entrata in vigore è stata differita al 1° settembre 2021, che continua a non disciplinare i rapporti tra la giurisdizione tributaria e quella ordinaria.

Leggi dopo

Pagine