Focus

Focus su Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

La deroga modulare alla continuità dei rapporti di lavoro, tra testo vigente e Codice della crisi d'impresa

03 Marzo 2021 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con due sentenze sorelle, la n. 10414 e la n. 1015 del 6 febbraio 2020, affronta il tema delle tutele previste dall'art. 2112 C.C. nel trasferimento di aziende in crisi, in presenza di un accordo derogatorio ai sensi dell'art. 47, comma 4-bis, della L. 428/1990.

Leggi dopo

Relazioni sindacali al tempo del Covid-19: l'azienda in crisi non resta immune

22 Maggio 2020 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Alla luce della progressione normativa sviluppatasi negli ultimi mesi di emergenza epidemiologica, urge approfondire il riflesso delle novelle sugli aspetti occupazionali riferiti alle aziende in stato di crisi, più o meno profonda. Offuscata la via d'accesso al nuovo Codice della crisi d'impresa, con un posticipo cospicuo che profuma di sine die, le aziende in difficoltà si vedono altresì private dall'art. 10 del DL 23/2020 dei mezzi concorsuali usualmente disponibili. Le situazioni di crisi per tabulas vedranno la concentrazione del focus sullo sviluppo delle relazioni sindacali, investite dal Governo del ruolo fondamentale, oltre che obbligatorio, di vero garante dei passaggi necessari a superare le difficoltà connesse al confronto Covid 19-rapporto di lavoro.

Leggi dopo

La sospensione e la risoluzione di diritto dei rapporti di lavoro nella liquidazione giudiziale

04 Settembre 2019 | di Francesco Geria

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Che diritto fallimentare e diritto del lavoro - in qualsiasi delle accezioni li si voglia considerare - non siano mai riusciti a “dialogare” tra loro è cosa risaputa. Il Legislatore, con l’introduzione del Decreto Legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 (G.U. del 14 febbraio 2019, n, 38), ha cercato, pertanto, di colmare questa lacuna.

Leggi dopo

L'ammissione al passivo dei crediti di lavoro: importo lordo o netto?

05 Ottobre 2015 | di Antonio Caiafa

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Nell'ambito del rapporto tra enti previdenziali e soggetti protetti, questi ultimi risultano titolari di una serie di posizioni giuridiche attive e passive plurime di cui è indispensabile accertare la natura al fine di stabilire se la posizione contributiva del lavoratore possa complessivamente definirsi quale interesse legittimo o interesse di mero fatto e, conseguentemente, individuare la forma di tutela prevista dall'ordinamento. L'Autore, in particolare, s'interroga sulla possibilità per i lavoratori di richiedere l'ammissione al passivo del credito contributivo a proprio carico nel caso in cui il datore di lavoro non abbia provveduto al versamento, nonché sulle conseguenze in tema di par condicio creditorum.

Leggi dopo

Dicastero lavoro: recenti posizioni in tema di crisi di impresa

19 Marzo 2015 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Si affronta la questione sulla possibilità o meno di applicare le deroghe all'art. 2112 c.c., previste all'art. 47, commi 4 bis e 5 della L. 428/90 anche nei casi in cui l'azienda sia in crisi. L'Autore opera un coordinamento tra la normativa giuslavoristica e quella fallimentare al fine di fornire una soluzione alla problematica, partendo da due recenti interpelli del Ministero del lavoro (32/2014 e 33/2014) sulla Cassa Integrazione Straordinaria per le società sottoposte alle procedure concorsuali e sul tema degli accordi stipulati in deroga all'art. 2112 c.c.

Leggi dopo

L'INPS infierisce e diventa l'unico creditore favorito dal fallimento. Il punto sul costo dei licenziamenti

05 Novembre 2013 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Alla luce dell’entrata in vigore della Riforma Fornero, l’Autore analizza i rapporti tra il fallimento dell’impresa datrice di lavoro e il licenziamento dei lavoratori, occupandosi, in particolare, delle problematiche e dei disagi applicativi emersi in relazione al contributo d’ingresso dovuto all’ASpI ex art. 2, comma 31, l. n. 92/2012, e del costo dei licenziamenti collettivi all’interno delle procedure concorsuali.

Leggi dopo

Speciale Decreto Sviluppo - Riflessioni su rapporto di lavoro subordinato e nuove norme fallimentari in tema di continuità aziendale

06 Agosto 2012 | di Alessandro Valentini, Marco Badellino, Giuseppe Goffi

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

La revisione della legge fallimentare si pone il manifesto obiettivo di favorire la continuità aziendale e, conseguentemente, anche la circolazione dei compendi aziendali in crisi. Gli Autori prendono, dunque, in esame le nuove norme laddove esse spiegano - o possono spiegare - effetti o conseguenze rispetto ai rapporti di lavoro subordinato ricompresi in aziende o rami d'azienda interessati da trasferimenti ovvero da processi di ristrutturazione.

Leggi dopo

Riforma del mercato del lavoro e procedure concorsuali

23 Maggio 2012 | di Antonio Caiafa

Rapporti di lavoro pendenti nel CCI

Si analizza il nuovo disegno di legge recante le disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro, che tra le altre, prevede alcune disposizioni attinenti l'impatto di tali norme sulle procedure concorsuali, in particolare il capo dedicato alla materia di licenziamenti collettivi ed individuali per motivo economico e quello riguardante gli ammortizzatori sociali e le tutele in costanza di rapporto di lavoro. L'Autore, al fine di meglio comprendere se ed in qual misura il nuovo sistema sia in grado di soddisfare gli obiettivi che intende raggiungere, si sofferma dapprima sul sistema normativo precedente e passa, poi, ad esaminare quello attuale, destinato ad essere sostituito.

Leggi dopo