Focus

Focus su Fallimento: disciplina generale

La legittimazione processuale alla domanda di fallimento e di liquidazione giudiziale della società insolvente

14 Febbraio 2022 | di Simone Marzo

Fallimento: disciplina generale

Per la proposizione della domanda di fallimento la legge fallimentare ha previsto una legittimazione “plurale” (art. 6 l.fall.) e il Codice della Crisi ha ulteriormente enfatizzato questa caratteristica (art. 37 CCI). L’articolo approfondisce il tema della legittimazione processuale, in relazione alla legge fallimentare e al Codice della crisi, che ha assunto una grande rilevanza pratica proprio in conseguenza della eliminazione dell'iniziativa officiosa e della configurazione del processo per la dichiarazione di fallimento come processo ad istanza di parte, anche quando l'istante sia lo stesso debitore insolvente.

Leggi dopo

Le misure di allerta: ruolo e funzioni dell’OCRI alla luce del nuovo testo del codice della crisi e dell’insolvenza

28 Dicembre 2018 | di Giuseppe Sancetta, Alessandro Ireneo Baratta, Laura Sicuro

Fallimento: disciplina generale

Lo schema di decreto legislativo attuativo della delega prevista dalla L. 155/2017 che introduce il Codice della Crisi e dell’Insolvenza è diviso in quattro parti. Come noto, la principale novità prevista dalla legge delega è sicuramente costituita dall’introduzione nel nostro ordinamento degli istituiti di allerta e di composizione assistita della crisi ottemperando, pertanto, a quanto previsto della raccomandazione n. 2014/135/UE finalizzata a...

Leggi dopo

Il Collegio di Esperti dell’OCRI: arbitri, giocatori e guardalinee?

28 Novembre 2018 | di Paolo Rinaldi

Fallimento: disciplina generale

Presso gli Organismi di Composizione della Crisi di Impresa costituiti presso le Camere di Commercio le imprese italiane ed i propri professionisti si confronteranno con il Collegio di Esperti che si occuperà delle misure di allerta. La presente riflessione si propone di evidenziare il ruolo che il Collegio dovrebbe ricoprire in base alle bozze di decreto c.d. “Bonafede”, e le criticità molteplici che l’attuale configurazione della normativa pone sia agli operatori, sia probabilmente al medesimo legislatore.

Leggi dopo

Le sanzioni fiscali nel fallimento

16 Novembre 2018 | di Lorenzo Gambi

Fallimento: disciplina generale

Il regime delle sanzioni tributarie è attualmente informato a principi di stampo penalistico (afflittività della “pena”); in precedenza, sino all'entrata in vigore del D. Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, il sistema era fondato su una concezione risarcitoria della sanzione (L. 7 gennaio 1929, n. 4).

Leggi dopo

Il Codice concorsuale in dirittura d’arrivo con le ultime modifiche ministeriali al testo della Commissione Rordorf (II)

17 Ottobre 2018 | di Filippo Lamanna

Fallimento: disciplina generale

Prosegue, in questa seconda parte, l'analisi dello schema di decreto legislativo recante il codice della crisi di impresa e dell’insolvenza.

Leggi dopo

Il Codice concorsuale in dirittura d’arrivo con le ultime modifiche ministeriali al testo della Commissione Rordorf (I)

17 Ottobre 2018 | di Filippo Lamanna

Fallimento: disciplina generale

A pochi mesi dall'insediamento del nuovo Governo, l’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia ha completato non solo l’attività di correzione formale (con le consuete tecniche di drafting normativo) delle bozze dei due decreti attuativi della legge delega 19 ottobre 2017, n. 155 sulla riforma concorsuale consegnategli dalla Commissione Rordorf (e corredate peraltro anche dalle bozze di disposizioni di attuazione e da una tabella sui nuovi tribunali concorsuali), ma vi ha anche apportato non irrilevanti modifiche sostanziali, trasmettendo poi un decreto unificato di 390 articoli (comprendente cioè tutti i testi anteriori, resi oggetto di separate “Parti” dell’unico testo finale) agli altri Ministeri concertanti, con la relazione illustrativa accompagnatoria contenente anche un commento analitico delle singole norme.

Leggi dopo

Le cinque fasi della crisi e dell’allerta

20 Agosto 2018 | di Alessandro Danovi, Patrizia Riva

Fallimento: disciplina generale

Nel suo normale ciclo di vita, l’impresa può incorrere in periodi di crisi. Individuare per tempo quelli che possono esserne i segnali è una necessità: se la crisi è monitorata tempestivamente e con gli opportuni provvedimenti può essere risolta e, a volte, rappresentare anche una opportunità di crescita.

Leggi dopo

Le modifiche al codice civile dettate dalla L. n. 155/2017 e l’affermazione del “diritto concorsuale societario”

23 Aprile 2018 | di Luigi Amerigo Bottai

Fallimento: disciplina generale

La presa d’atto dei risultati poco soddisfacenti – in termini di credit recovery - fin qui mostrati dalle molteplici novellazioni della legge fallimentare del 1942 , susseguitesi a ritmo incessante dalla prima riforma del 2005/2006, e dunque la necessità di perseguire in modo più determinato l’obiettivo di anticipare l’emersione della crisi d’impresa, contrastando la tendenza usuale dei debitori a procrastinare ogni intervento ristrutturatorio, ha indotto il legislatore italiano a ripensare l’intero sistema di tutela del credito e ad accelerare il varo di strumenti normativi più efficienti allo scopo.

Leggi dopo

Riforma e Organismi di gestione della crisi: anomalie possibili e conseguenze sulle negoziazioni con i creditori

17 Aprile 2018 | di Paolo Rinaldi

Fallimento: disciplina generale

Il tema di cui ci occuperemo – gli Organismi di Composizione della Crisi di Impresa così come delineati nella Legge Delega di riforma concorsuale e parzialmente disciplinati nelle bozze dei decreti di attuazione della stessa – non può essere trattato senza preliminarmente esaminare gli strumenti di allerta, all'esito dei quali infatti essi sono attivati. Il legislatore ha inteso modificare l’assetto normativo previgente, ipotizzando la necessità del concorso di altri soggetti – oltre all'imprenditore, beninteso – alla rilevazione degli indizi di crisi di impresa e soprattutto alla adozione sollecita di misure idonee.

Leggi dopo

Crisi d’impresa, procedure di allerta e Non Performing Loans

10 Aprile 2018 | di Matteo De Poli

Fallimento: disciplina generale

L’Indagine sul credito bancario nell'area Euro relativa al quarto trimestre del 2017 e sulle prospettive per il primo trimestre del 2018, pubblicata da Banca d’Italia il 23 gennaio 2018, evidenzia un, seppure modesto, aumento del cd. “Indice di restrizione dell’offerta di credito”, sia alle imprese sia alle famiglie.

Leggi dopo

Pagine