Focus

Focus

Le norme fiscali del TUIR nella composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

23 Febbraio 2022 | di Fabio Gallio, Giulia Giora

Crisi d'impresa e insolvenza

Il D.L. 118/2021, che ha introdotto la composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa, all'art. 14 prevede alcune agevolazioni tributarie specifiche e distintamente attuabili in base alle diverse fasi della procedura, dall'accettazione dell'incarico da parte dell'esperto e durante tutto il periodo in cui si svolge la procedura di composizione negoziata, fino alla pubblicazione nel registro delle imprese dei contratti o degli accordi con i creditori. L'articolo prende in esame le norme fiscali del TUIR nel nuovo procedimento previsto dal decreto legge.

Leggi dopo

La prescrizione dei crediti nelle procedure concorsuali

16 Febbraio 2022 | di Antonio Di Iulio

Prescrizione

L'Autore, dopo una breve premessa di carattere generale, approfondisce il tema della prescrizione del diritto di credito nel fallimento; nel concordato preventivo; nelle liquidazioni coatte amministrative e nelle amministrazioni straordinarie.

Leggi dopo

La legittimazione processuale alla domanda di fallimento e di liquidazione giudiziale della società insolvente

14 Febbraio 2022 | di Simone Marzo

Fallimento: disciplina generale

Per la proposizione della domanda di fallimento la legge fallimentare ha previsto una legittimazione “plurale” (art. 6 l.fall.) e il Codice della Crisi ha ulteriormente enfatizzato questa caratteristica (art. 37 CCI). L’articolo approfondisce il tema della legittimazione processuale, in relazione alla legge fallimentare e al Codice della crisi, che ha assunto una grande rilevanza pratica proprio in conseguenza della eliminazione dell'iniziativa officiosa e della configurazione del processo per la dichiarazione di fallimento come processo ad istanza di parte, anche quando l'istante sia lo stesso debitore insolvente.

Leggi dopo

Variazioni in diminuzione IVA nella crisi d'impresa: l'Agenzia delle Entrate non risolve tutti i dubbi

11 Febbraio 2022 | di Giulio Andreani, Angelo Tubelli

Crisi d'impresa e insolvenza

L'Agenzia delle Entrate ha commentato le novità legislative introdotte con l'art. 18 D.L. 73/2021 (c.d. Decreto Sostegni bis) mediante la circolare 29 dicembre 2021, n. 20/E, con la quale ha fornito importanti chiarimenti di natura strettamente operativa, senza tuttavia affrontare la tematica “di fondo” sollevata sul tema dalla Corte di cassazione negli ultimi anni alla luce dei princìpi affermati dalla Corte di Giustizia UE, circa la conformità della disciplina contenuta nell'art. 26 con le disposizioni di matrice europea che regolano il tributo armonizzato.

Leggi dopo

Ammissibilità e limiti dell'attestazione condizionata nel concordato preventivo

08 Febbraio 2022 | di Marcello Tarabusi

Concordato preventivo: attestazione del piano

Può l'attestatore sottoporre a condizione sospensiva la propria relazione depositata nell'ambito di un piano di concordato preventivo ex art. 161, comma 3, l.fall.? L'Autore argomenta la liceità di tale scelta, indicando tuttavia i ristretti limiti, anche processuali, entro i quali una attestazione condizionata non inficia l'ammissibilità della domanda di concordato: deve trattarsi di un evento destinato ad avverarsi (o non avverarsi) entro il momento in cui il Tribunale deve decidere sull'ammissione ai sensi dell'art. 162 l.fall.

Leggi dopo

Prime osservazioni sulla convenzione di moratoria “digitale”

02 Febbraio 2022 | di Fernando Platania

Crisi d'impresa e insolvenza

L'Autore illustra il contenuto del nuovo istituto introdotto dalla legge di conversione del D.L. 6 novembre 2021 n. 152 (decreto PNRR) evidenziandone alcuni aspetti problematici.

Leggi dopo

Composizione negoziata e finanziamenti prededucibili e postergati

31 Gennaio 2022 | di Filippo Lamanna

Crisi d'impresa e insolvenza

Il D.L. 118/2021, nel disciplinare la composizione negoziata, prevede espressamente la possibilità in favore dell'imprenditore che versi in stato di pre-crisi o di crisi di erogazione di (nuovi) finanziamenti da parte di terzi, mediante contratti stipulati quindi ex novo. L'Autore analizza nel dettaglio le tre distinte tipologie di finanziamenti erogabili, a cui è attribuito il beneficio della prededuzione ex art. 111 l. fall., alla condizione che il tribunale verifichi e ritenga che tali finanziamenti siano funzionali alla continuità aziendale e alla migliore soddisfazione dei creditori.

Leggi dopo

I professionisti della crisi nella Direttiva (UE) 2019/1023: recepimento nella disciplina dell'albo del CCII e dell'elenco degli esperti di cui al D.L. 118/21

28 Gennaio 2022 | di Silvia Zenati

Professionisti

La Direttiva (UE) 2019/1023, cd. Direttiva Insolvency, che l'Italia è chiamata a recepire entro il 17 giugno 2022, dedica alla disciplina dei professionisti nelle procedure di ristrutturazione, insolvenza ed esdebitazione gli artt. 26 e 27, collocati sistematicamente nella rubrica del Titolo IV dedicato alle “Misure per aumentare l'efficienza delle procedure di ristrutturazione, insolvenza ed esdebitazione”. In questo articolo, l'Autrice svolge un' analisi comparativa dell'attuale livello di adeguamento della normativa concorsuale italiana alla Direttiva Insolvency in tema di disciplina applicabile ai professionisti della crisi. Viene esaminata la normativa contenuta nel CCI in tema di Albo degli incaricati dell'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e controllo nelle procedure, nonché la nuova disciplina dell'Elenco degli esperti indipendenti di cui al D.L. 118/2021, cercando di individuare analiticamente i profili di effettivo adeguamento alla disciplina europea e di segnalare gli aspetti di non attuazione.

Leggi dopo

I rapporti di lavoro nella composizione negoziata della crisi nel dialogo con la Direttiva Insolvency

27 Gennaio 2022 | di Alessandro Corrado, Diego Corrado

Crisi d'impresa e insolvenza

Nell'affrontare le novità dedicate dalle norme sulla composizione negoziata della crisi d'impresa alla disciplina dei rapporti di lavoro, l’articolo ripercorre le tappe del percorso normativo avviato con la legge delega n. 155/2017 ed approdato all'art. 4, comma 8, D.L. 118/2021: in attesa che avvenga il completo recepimento della Direttiva UE 2019/1023, sembra finalmente profilarsi un'unitarietà di intenti e soluzioni.

Leggi dopo

La contendibilità dell'azienda nelle offerte concorrenti

26 Gennaio 2022 | di Giovanni Giurdanella

Offerte concorrenti di concordato

Affinché le regole della competitività e contendibilità - normate dal Legislatore nel 2015 - possano assicurare il massimo soddisfacimento dei creditori, contro condotte opportunistiche e “predatorie” del debitore, occorre individuare la causa concreta dell'operazione negoziale che del piano costituisce la so-stanza economica, per verificare se la finalizzazione pratica al trasferimento dell'azienda sia stata configurata in modo da assicurare la comparabilità delle offerte concorrenti e la massima apertura al mercato, sì da consentire al tribunale di costruire procedure competitive credibili e trasparenti.

Leggi dopo

Pagine