Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Crediti prelatizi di natura tributaria e contributiva nel concordato preventivo: la Cassazione fa il punto su presupposti e limiti

05 Ottobre 2022 | di Giovanni Simone

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

La Suprema Corte con la pronuncia in essame ha affermato l'applicabilità della c.d. “relative priority rule” ai fini del pagamento dei crediti fiscali nell'ambito di un concordato preventivo, in deroga alla regola opposta, nota come “absolute priority rule” che trova, invece, applicazione in ordine al soddisfacimento di tutti gli altri crediti.

Leggi dopo

Precisazioni della Cassazione in tema cauzione da versare a tutela dei diritti di credito della persona offesa

29 Settembre 2022 | di Ciro Santoriello

Cass. pen.

Sequestro

La Suprema Corte ha affermato che, in tema di sequestro conservativo, sono inefficaci rispetto ai crediti dello Stato e delle parti civili, indipendentemente dall'atteggiamento psicologico del beneficiato, gli atti a titolo gratuito - nella specie, costituzione di fondo patrimoniale a titolo gratuito - compiuti dal colpevole dopo la commissione del reato.

Leggi dopo

L'estensione del fallimento da una società di capitali ad un'altra società di capitali

23 Settembre 2022 | di Giuseppe Donnici

Trib. Crotone 18.7.22.pdf

Fallimento in estensione

La curatela fallimentare ha chiesto al Tribunale di Crotone di accertare l'esistenza di una società di fatto tra la srl, già fallita, ed un'altra srl, successivamente posta in amministrazione giudiziaria, con la quale aveva intrattenuto una serie di rapporti, dai quali era desumibile una cointeressenza tale da comportare la necessità di dichiararne il fallimento in estensione ai sensi dell'art. 147 L.Fall.

Leggi dopo

Il fallimento della ‘supersocietà' di fatto: un nuovo arresto del Tribunale di Torino

22 Settembre 2022 | di Emanuele Albesano

Trib Torino 23.11.21.pdf

Fallimento: disciplina generale

L'Autore commenta una recente sentenza dichiarativa del Tribunale di Torino in materia di fallimento di una supersocietà di fatto tra una s.r.l. ed una persona fisica, anch'essa di conseguenza fallita in estensione quale socia illimitatamente responsabile della s.n.c. di fatto.

Leggi dopo

La domanda di composizione della crisi con continuità aziendale deve contenere un idoneo piano dei flussi economico-finanziari

20 Settembre 2022 | di Lorenzo Gambi

Trib. Ferrara

Composizione negoziata della crisi (nel CCI)

L’Autore commenta il provvedimento con cui il Tribunale di Ferrara ha dichiarato inammissibile una proposta di accordo di composizione della crisi, ex art. 7, L. n. 3/2012, censurandola con riferimento ad entrambi gli elementi posti a base della domanda di accesso al procedimento di sovraindebitamento.

Leggi dopo

Consecuzione tra procedure concorsuali e decorrenza del “periodo sospetto” per l'esercizio dell'azione revocatoria

14 Settembre 2022 | di Daniele Fico

Cass. civ.

Consecuzione di procedure (nella legge fallimentare)

La Suprema Corte, con l'ordinanza in commento, ritorna sulla questione inerente alla consecuzione tra procedure concorsuali (nella fattispecie fallimento successivo a concordato preventivo) al fine della decorrenza del periodo sospetto per l'azione revocatoria.

Leggi dopo

La forma dell'atto di appello nella liquidazione coatta amministrativa

09 Settembre 2022 | di Mariacarla Giorgetti

Cass. civ.

Liquidazione coatta amministrativa (nella legge fallimentare)

La Suprema Corte con la decisione in commento si è espressa in merito alla forma dell'atto introduttivo del giudizio di appello avverso alla sentenza pronunciata dal Tribunale in sede di opposizione allo stato passivo della liquidazione coatta amministrativa.

Leggi dopo

Tribunale di Udine: il credito di rivalsa IVA, vantato dagli agenti, dovrebbe avere privilegio generale sui beni mobili del debitore

06 Settembre 2022 | di Fabio Gallio

Trib. Udine

Tribunale Udine - ordinanza 166-2021.pdf

Estensione del privilegio

Il Tribunale di Udine si è occupato di un soggetto legato da un rapporto di agenzia con una società successivamente fallita, che ha chiesto di essere ammesso al passivo del fallimento con il privilegio generale sui beni mobili sia per il credito relativo alle provvigioni maturate nell'ultimo anno sia per il credito a titolo di rivalsa I.V.A. sulle fatture da emettere al momento del pagamento e ha disposto, con l’ordinanza in commento, la sospensione del processo e la rimessione degli atti alla Corte costituzionale.

Leggi dopo

La prededuzione dei crediti delle imprese di autotrasporto nella procedura di amministrazione straordinaria dell'ILVA

01 Settembre 2022 | di Girolamo Lazoppina

Cass. civ.

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

Con la sentenza in commento, definita gemella di Cass. 4 luglio 2022, n. 21156, la Suprema Corte, oltre a ribadire quanto affermato in Cass. n. 21156, evidenzia che in ordine alle imprese di autotrasporto è divenuto pari rilevante, ai fini della prededuzione, anche e solo il nesso tra la prestazione di autotrasporto e la situazione produttiva dell'ILVA in quanto tale, perché ritenuta di interesse strategico nazionale, a prescindere dal singolo stabilimento nel quale l'attività produttiva è svolta e a prescindere dalla tipologia di fasi in cui la produzione si esplica.

Leggi dopo

La prededucibilità dei crediti delle piccole e medie imprese nell'amministrazione straordinaria

31 Agosto 2022 | di Girolamo Lazoppina

Cass. civ.

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

La Suprema Corte interviene sulla questione inerente la prededucibilità nell'amministrazione straordinaria delle imprese di cui al Decreto Marzano e afferma che nell'art. 3, comma 1 ter, d.l. n. 347/2003, conv. con mod. dalla l. n. 39/2004, norma eccezionale e di stretta interpretazione poiché tesa a derogare al principio generale di cui all'art. 2740 c.c., l'espressione che lega la prededuzione alle “prestazioni necessarie alla continuità dell'attività degli impianti produttivi essenziali” va intesa in senso restrittivo e non può andar disgiunta dalla ricostruzione del ciclo produttivo propriamente inteso.

Leggi dopo

Pagine