Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Concordato preventivo: disciplina generale

Sulla competenza in tema di esecuzione del concordato preventivo

31 Agosto 2021 | di Giuseppe Fichera

Procura gen. Cass.

Cass. Procura Generale 23-3-21.pdf

Concordato preventivo: disciplina generale

Sul regolamento di competenza sollevato da due società in concordato preventivo, il P.G. nella requisitoria del 23 marzo 2021 afferma che è l'ufficio giudiziario individuato secondo gli ordinari criteri della competenza per territorio a doversi pronunciare sulla domanda di accertamento proposta dal debitore concordatario, restando esclusa qualsivoglia competenza funzionale anche solo “residuale” del tribunale fallimentare, innanzi al quale è intervenuta l'omologa del concordato medesimo.

Leggi dopo

Risoluzione del concordato preventivo e fallimento “omisso medio”: la parola alle Sezioni Unite

01 Luglio 2021 | di Laura Cacopardi

Cass. civ.,

Concordato preventivo: disciplina generale

Con l'ordinanza interlocutoria in esame queste le questioni di particolare importanza da sottoporre al vaglio delle Sezioni Unite: a) se sia ammissibile l'istanza di fallimento nei confronti di impresa già ammessa al concordato preventivo poi omologato, a prescindere dall'intervenuta risoluzione del concordato; b) se il fallimento debba essere dichiarato solo per insolvenza nuova rispetto al momento dell'omologazione del concordato ovvero anche per inadempimento alle obbligazioni discendenti dall'esecuzione dello stesso concordato omologato e, in caso di ammissibilità del fallimento in tali ipotesi se sia possibile un eventuale fallimento dell'impresa ammessa al concordato omologato, anche prima dello spirare del termine annuale di cui all'art. 186 L.F.

Leggi dopo

Sorte ed effetti degli atti compiuti durante il preconcordato da società debitrice poi dichiarata fallita

27 Maggio 2021 | di Maria Grazia Sirna

Trib. Roma

Concordato preventivo: disciplina generale

I pagamenti eseguiti nel corso di una procedura di preconcordato avviata ai sensi dell'art. 161, comma 6, l.fall. si sottraggono alla patologia dell'inefficacia di cui all'art. 44 l.f e vanno valutati invece alla luce del criterio di funzionalità degli atti gestori rispetto al piano concordatario.

Leggi dopo

Domanda di concordato preventivo (anteriore al pignoramento) ed efficacia liberatoria del pagamento effettuato dal terzo (debitor debitoris)

25 Maggio 2021 | di Pasqualina Farina

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

Nel concordato preventivo, ove non trova applicazione il cd. "spossessamento" previsto in ambito fallimentare dagli artt. 42 e 43 l. fall., ma opera un diverso congegno in forza del quale il debitore conserva l'amministrazione dei suoi beni e l'esercizio dell'impresa sotto la vigilanza del commissario giudiziale, è legittimo — salvo non ricorra l'ipotesi di frode di cui all'art. 173 l. fall. — il pagamento effettuato dal "debitor debitoris" in esito ad un pignoramento presso terzi trascritto prima della pubblicazione della domanda di concordato preventivo, ove l'ordinanza di assegnazione sia anch'essa antecedente a detta pubblicazione, quantunque il pagamento venga invece effettuato successivamente ad essa.

Leggi dopo

Cherry picking e conflitto di interessi nel concordato preventivo: un'interessante pronuncia del Tribunale di Piacenza

12 Maggio 2021 | di Andrea Colnaghi

Tribunale Piacenza

Concordato preventivo: disciplina generale

L'Autore commenta la pronuncia del Tribunale di Piacenza che esamina due interessanti profili: i criteri di formazione delle classi nel concordato preventivo e il trattamento da riservare al creditore in conflitto d'interessi.

Leggi dopo

Concordato preventivo e notifica della cartella di pagamento

05 Marzo 2021 | di Fabio Gallio

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

Con l'ordinanza del 30 settembre 2020, n. 20717, la Cassazione si è espressa in merito alla possibilità di notificare una cartella di pagamento ad un contribuente successivamente all'apertura del concordato preventivo.

Leggi dopo

Adozione di misure cautelari in ipotesi di coesistenza tra istruttoria prefallimentare e domanda di concordato

25 Settembre 2019 | di Giovanni Simone

Tribunale di Catania

Concordato preventivo: disciplina generale

Sussiste, tra procedura prefallimentare e concordataria, un rapporto di continenza c.d. per specularità, per cui in ipotesi di coesistenza tra le due procedure concorsuali se ne impone la trattazione congiunta. L'impossibilità di dichiarare il fallimento in pendenza del ricorso per concordato preventivo, tanto più se “in bianco”, e in attesa del suo esito, rende ancor più evidente e necessaria la previsione di un eventuale intervento di natura cautelare, considerato che i creditori sono spogliati, con la presentazione della domanda e l'avvio della procedura, della possibilità di tutelarsi singulatim con azioni esecutive o conservative.

Leggi dopo

Proroga della proroga del termine per il deposito di piano e proposta di concordato: forma e sostanza a confronto

07 Agosto 2019 | di Luca Jeantet, Paolo Andrea

Tribunale di Milano

Concordato preventivo: disciplina generale

Il termine di proroga di sessanta giorni che il Tribunale, ai sensi dell'art. 161, u.c., l. fall., può concedere alla parte ricorrente è perentorio e, come tale, non ulteriormente estendibile, anche qualora detta proroga limiti la durata della procedura di concordato preventivo c.d. in bianco entro i cento venti giorni.

Leggi dopo

La cartella di pagamento nel concordato preventivo

24 Maggio 2019 | di Lorenzo Gambi

CTP Milano

Concordato preventivo: disciplina generale

L’agente della riscossione, qualora il contribuente sia ammesso alla procedura di concordato preventivo, compie sulla base del ruolo l’attività necessaria all'inserimento dell’obbligazione fiscale nell'elenco dei crediti della procedura, ai fini dell’esercizio del diritto di voto. La notifica della cartella di pagamento al contribuente in concordato preventivo rappresenta un’azione non necessaria, considerato il divieto delle azioni individuali, anche esattoriali.

Leggi dopo

La prescrizione dei crediti nel concordato preventivo

15 Febbraio 2019 | di Lorenzo Gambi

Tribunale di Benevento

Concordato preventivo: disciplina generale

L’accesso alla procedura di concordato preventivo con cessione di beni determina la sospensione della prescrizione solo in relazione a quei crediti che avrebbero potuto essere azionati con procedimenti esecutivi ovvero cautelari al momento del deposito della domanda concordataria, sino al passaggio in giudicato del decreto di omologazione.

Leggi dopo

Pagine