Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il parere del comitato dei creditori nel procedimento di autorizzazione all'azione di responsabilità ex art. 146 l.fall.

04 Giugno 2021 | di Antonio Di Iulio

Trib. Milano

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

L'azione di responsabilità esercitata dal curatore di una società fallita nei confronti degli amministratori, ex art. 146 l.fall. è legittima, pur se esercitata in assenza di espresso parere del comitato dei creditori, ove tale parere possa ritenersi implicitamente espresso se il programma di liquidazione, approvato dal comitato dei creditori, già contenga l'indicazione delle azioni ex art 146 l.fall. Il parere del comitato dei creditori è parere consultivo, il cui difetto non inficia la validità del decreto di autorizzazione del giudice delegato.

Leggi dopo

Legittimazione del curatore all’azione di responsabilità verso gli amministratori e pagamenti preferenziali

25 Maggio 2017 | di Giulio Fanciaresi

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il curatore fallimentare ha legittimazione attiva unitaria, in sede penale come in sede civile, all’esercizio di qualsiasi azione di responsabilità sia ammessa contro gli amministratori di qualsiasi società, anche per i fatti di bancarotta preferenziale commessi mediante pagamenti eseguiti in violazione del pari concorso dei creditori.

Leggi dopo

Azione di responsabilità del creditore contro amministratori e sindaci di società in concordato

09 Luglio 2015 | di Alessandro Di Majo

Tribunale di Piacenza

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Non è improcedibile o inammissibile l’azione di responsabilità promossa dal singolo creditore di una società ammessa alla procedura concorsuale del concordato preventivo con cessione dei beni non essendo di ciò impeditiva la previsione di cui all’art 184 L.Fall. che disciplina l’effetto vincolante esdebitatorio del concordato preventivo nei confronti di tutti i creditori. L’azione di responsabilità non altera la par condicio creditorum in quanto ha finalità risarcitorie solo a carico del singolo amministratore, soggetto distinto dalla società e privo di poteri di rivalsa nei confronti della stessa.

Leggi dopo

Il giudizio di responsabilità dei sindaci di società fallita e le prove raccolte nel procedimento penale

05 Giugno 2013 | di Marco Nicolai

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il giudice, in mancanza di un divieto di legge, può utilizzare prove raccolte in altro giudizio fra le stesse o altre parti. Può anche avvalersi di una consulenza tecnica o di una perizia purché gli accertamenti siano espletati nel contraddtitorio delle parti.

Leggi dopo

Azione di responsabilità ex art. 146 l. fall. e revoca del sequestro conservativo: il giudizio d'impugnazione

28 Maggio 2013 | di Marco Angelo Russo

Tribunale di S.M. Capua Vetere
Tribunale di S.M. Capua Vetere

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, in composizione monocratica, nell’ambito di un giudizio promosso da una curatela fallimentare nei confronti degli amministratori e dei sindaci per l’accertamento dei danni determinati ad una s.r.l. ed ai suoi creditori sociali ex art. 146 l. fall., con ordinanza del 2 agosto 2012 aveva concesso un sequestro conservativo fino a dieci milioni di euro circa, ritenendo sussistere, quantomeno sulla base di una valutazione sommaria tipica dei procedimenti cautelari, la responsabilità degli amministratori per atti specifici di mala gestio e per esser stata ritardata la presentazione dell’istanza di fallimento in proprio con aggravamento del dissesto. E’ stata altresì ritenuta sussistere la responsabilità dei sindaci per l’omesso controllo sull’operato dell’organo gestorio.

Leggi dopo

Azione di responsabilità ex art. 146 l. fall. Questioni ricorrenti tra conferme e aspetti innovativi

27 Febbraio 2013 | di Marco Angelo Russo

Tribunale di S,M. Capua Vetere

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

La legittimazione straordinaria del curatore all’esercizio dell’azione di responsabilità dei creditori sociali ha il proprio fondamento nella stessa previsione dell’art. 146 l. fall. che concentra in capo all’ufficio fallimentare la titolarità delle azioni di massa dirette a ricostruire il patrimonio della società tramite l’accertamento della responsabilità e la condanna di coloro che, in qualità di amministratori e sindaci, hanno danneggiato l’impresa e il relativo ceto creditorio.

Leggi dopo

L’azione di responsabilità ex art 146 l. fall. tra prescrizione e prova del danno risarcibile

15 Febbraio 2012 | di Pietro Genoviva

Tribunale di Lecce

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Nel caso di fallimento di una s.r.l. il curatore è legittimato a far valere la responsabilità di amministratori e sindaci per violazione dell’art. 2486 c.c. (che prevede che gli amministratori rispondano dei danni indirettamente cagionati ai creditori sociali attraverso atti di gestione non strumentali alla conservazione del patrimonio sociale compiuti dopo il verificarsi della causa di scioglimento) anche attraverso l’azione dei creditori sociali.

Leggi dopo