Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

L'apporto di finanza esterna nella liquidazione del patrimonio: analogie con il concordato fallimentare

20 Maggio 2022 | di Marlene Vaccaretti

Trib. Milano

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Tribunale di Milano si è pronunciato in merito alla possibilità di accelerare l'esito della procedura di liquidazione del patrimonio attraverso un apporto esterno, al fine di raggiungere anticipatamente gli obiettivi fissati nel programma di liquidazione, con benefici legati all'anticipazione del riparto e alla successiva esdebitazione.

Leggi dopo

La prededuzione tra fallimento e procedure di sovraindebitamento

14 Ottobre 2021 | di Astorre Mancini

Trib. Roma

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Stante la natura concorsuale delle procedure di sovraindebitamento, in ipotesi di fallimento dichiarato estinto cui consegue la liquidazione del patrimonio del debitore, opera la consecuzione delle procedure e pertanto il credito prededucibile nel fallimento mantiene tale natura anche nella successiva procedura di liquidazione.

Leggi dopo

Ammissibile la liquidazione del patrimonio di gruppo proposta dai coniugi congiuntamente

02 Ottobre 2018 | di Fabio Cesare

Tribunale di Mantova

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

È ammissibile il ricorso per la liquidazione del patrimonio proposto congiuntamente dai due coniugi quando la gran parte dell’indebitamento è comune e deriva da un mutuo fondiario a garanzia del quale sono stati offerti beni di cui sono contitolari i due mutuatari in regime di comunione legale.

Leggi dopo

Apertura della liquidazione del patrimonio di una start up innovativa ed inapplicabilità della legge fallimentare

12 Gennaio 2018 | di Fabio Cesare

Tribunale di Milano

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

A norma dell’art. 31 D.L. 179/2012 convertito con L. n. 221/2012, le start up innovative non sono soggette a procedure concorsuali diverse da quelle previste dal capo II della legge 27 gennaio 2012, n. 3 se regolarmente iscritte nell’apposita sezione speciale del registro delle imprese. L’iscrizione rappresenta requisito necessario e sufficiente per ottenere la qualifica di “start up innovativa” e poter beneficiare, conseguentemente, dell’inapplicabilità delle disposizioni contenute nel R.D. 267/1942.

Leggi dopo

La domanda di liquidazione dei beni è irrinunciabile

19 Aprile 2017 | di Fabio Valerini

Tribunale di Venezia

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il debitore che abbia chiesto e ottenuto l'apertura del procedimento di liquidazione dei suoi beni ai sensi degli artt. 14-ter ss. della L. n. 3/2012 non può rinunciare alla domanda proposta.

Leggi dopo