Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Rapporto tra risoluzione del concordato preventivo e apertura della liquidazione giudiziale nel Codice della crisi

24 Gennaio 2023 | di Massimiliano Poppi, Laura Uccheddu

Trib. Milano

Liquidazione giudiziale (nel CCI)

La sentenza del Tribunale di Milano in commento ha ad oggetto una domanda di apertura di liquidazione giudiziale in proprio proposta nella fase attuativa di un concordato preventivo omologato e non risolto.

Leggi dopo

Mutuo per l'acquisto dell'azienda: se quest'ultima viene ceduta e fallisce non va ammesso al passivo

20 Gennaio 2023 | di Alessandro Dalla Sega

Cass. civ.

Ammissione al passivo (nel fallimento)

Nel caso in esame, i Giudici sono stati chiamati a stabilire se il debito di restituzione di una somma finanziata fosse, o meno, inerente all'esercizio dell'azienda e, dunque, ammissibile al passivo fallimentare.

Leggi dopo

Il reclamo ex art. 36 l.fall. nel contesto della vendita ex art. 107 l.fall.

17 Gennaio 2023 | di Mariacarla Giorgetti

Trib. Roma

Vendite nelle procedure concorsuali

Un commento ad un provvedimento del Tribunale in tema di vendite effettuate dal curatore ai sensi dell'art. 107 l.fall. e sul diritto del curatore fallimentare di sospendere la gara ex art. 107, comma 4, l.fall., in presenza di un disciplinare di vendita che esclude tale possibilità, sebbene il piano programmatico che indica le condizioni di vendita autorizzato dal giudice delegato non disponga nulla in tal senso.

Leggi dopo

Il concorso per omissione dell'amministratore non esecutivo nei reati di bancarotta

13 Gennaio 2023 | di Enrico Corucci

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

Il tema oggetto della pronuncia della Suprema Corte in commento riguarda, in ragione dei motivi dedotti dal ricorrente, l'analisi degli elementi costitutivi del concorso per omissione da parte dell'amministratore privo di deleghe, ai sensi degli artt. 110 e 40 c.p., nei reati di bancarotta commessi dagli amministratori esecutivi.

Leggi dopo

E' possibile cedere un credito IRES durante la procedura fallimentare

11 Gennaio 2023 | di Fabio Gallio

Cass. civ.,

Cessione del credito

La Corte di cassazione con l'ordinanza in commento si è pronunciata sulla tutela della circolazione dei crediti nelle procedure concorsuali, affermando che, al ricorrere di alcune condizioni, è valida ed efficace la cessione del credito IRES operata prima della cessazione della procedura.

Leggi dopo

Concordato di gruppo, conferimento di rami d'azienda e responsabilità solidale ai fini della valutazione dello stato d'insolvenza

10 Gennaio 2023 | di Luigi Amerigo Bottai

Crisi del gruppo

Una vicenda processuale piuttosto articolata e singolare ha condotto la Corte d'appello di Bologna ad affrontare una serie di questioni di diritto in sede di reclamo avverso i decreti di inammissibilità di tre concordati preventivi proposti da un gruppo di società e a confermare le dichiarazioni di fallimento delle stesse proponenti.

Leggi dopo

L'intervento della curatela nel processo esecutivo. Artt. 107 L.F. e 41 T.U.B. a confronto

04 Gennaio 2023 | di Mariacarla Giorgetti

Trib. Lanciano

Vendite nelle procedure concorsuali

La decisione in commento, che prende le mosse dall'opposizione promossa dalla curatela di un fallimento a seguito del rigetto da parte del giudice dell'esecuzione dell'istanza di sospensione del riparto domandata in sede di opposizione agli atti esecutivi, offre lo spunto per soffermarsi sull'intervento della curatela nelle procedure esecutive pendenti a carico del fallito al momento della dichiarazione di fallimento ex art. 107, comma 6, l.fall.

Leggi dopo

Proposta concorrente dichiarata inammissibile: (im)possibilità di nuova votazione dei creditori

02 Gennaio 2023 | di Daniele Fico

APP. VENEZIA, SEZ. I CIV., 23 GIUGNO 2022 (decr.)

Proposte concorrenti di concordato (nella legge fallimentare)

Il provvedimento in commento offre l'opportunità di analizzare l'istituto delle proposte concorrenti e la possibilità di una nuova votazione da parte dei creditori nel caso in cui una tale proposta sia dichiarata inammissibile.

Leggi dopo

La revoca diretta della dichiarazione di fallimento da parte della Cassazione

29 Dicembre 2022 | di Girolamo Lazoppina

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

La Cassazione, in sede di accoglimento del ricorso avverso la sentenza della Corte d’Appello che abbia rigettato il reclamo proposto contro la sentenza dichiarativa di fallimento, «può direttamente revocare tale dichiarazione e provvedere a norma dell’art. 147 TU Spese di giustizia, come novellato dall’art. 366 CCII, sull’imputabilità dell’apertura della procedura ai fini dell’addebito delle relative spese, sempre che non siano necessari ulteriori accertamenti di fatto, dovendo invece, per tale ipotesi, disporre la cassazione con rinvio al giudice di merito».

Leggi dopo

Meritevolezza e colpa grave del consumatore nel sovraindebitamento

27 Dicembre 2022 | di Gianfranco Benvenuto

Cass. civ.

Sovraindebitamento: piano del consumatore

L'ordinanza della Suprema Corte in commento è focalizzata sul requisito della meritevolezza del sovraindebitato, al quale è ascritto l'onere di provare di aver assunto le obbligazioni con la ragionevole prospettiva di poterle adempiere e di essere ricorso al credito in misura proporzionata alle proprie capacità patrimoniali, non riuscendo poi a fronteggiarle a causa di eventi sopravvenuti non imputabili.

Leggi dopo

Pagine