News

News

Assonime: nuovo documento sulle procedure concorsuali dopo la crisi da Covid 19

07 Maggio 2021 | di La Redazione

Assonime

Crisi d'impresa e insolvenza

Assonime, nel nuovo documento Note e Studi 8/2021, formula alcune proposte per migliorare l'attuale sistema concorsuale.

Leggi dopo

Fallimento e notifica: spetta al socio dimostrare il carattere occasionale della presenza dell’ex moglie in casa propria

03 Maggio 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

In tema di notificazioni, la consegna dell’atto da notificare "a persona di famiglia", secondo il disposto dell’art. 139 c.p.c., non postula necessariamente nè il solo rapporto di parentela, cui è da ritenersi equiparato quello di affinità, nèl’ulteriore requisito della convivenza del familiare con il destinatario dell’atto, non espressamente menzionato dalla norma, risultando, all’uopo, sufficiente l’esistenza di un vincolo di parentela o di affinità che giustifichi la presunzione che la "persona di famiglia" consegnerà l’atto al destinatario stesso; resta, in ogni caso, a carico di colui che assume di non aver ricevuto l’atto l’onere di provare il carattere del tutto occasionale della presenza del consegnatario in casa propria, senza che a tal fine rilevino le sole certificazioni anagrafiche del familiare medesimo.

Leggi dopo

Crediti erariali maturati post fallimento e debiti ante procedura: l’Agenzia Entrate esclude la compensazione

29 Aprile 2021 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate – Risposta ad Interpello

Risposta_302_28.04.2021.pdf

Crediti concorsuali

La Risposta dell'Agenzia delle Entrate ad interpello n. 302 del 28.04.2021 in tema di divieto di compensazione dei crediti della massa fallimentare con i debiti del fallito.

Leggi dopo

Fallimento: quando si può ritenere applicabile la procedura semplificata di restituzione dei beni?

27 Aprile 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

La procedura semplificata di restituzione regolata dall’art. 87 bis l.fall. può ritenersi praticabile solo allorquando il diritto reale o di godimento sul bene sia agevolmente riconducibile al richiedente sulla base di una prova evidente e sia riconosciuto dal curatore e dal comitato dei creditori.

Leggi dopo

Ecco cosa prevede il Piano per la ripresa e la resilienza approvato dal Governo

27 Aprile 2021 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Governo ha trasmesso al Parlamento in data 25 aprile 2021 il c.d. PNRR che prevede un corposo pacchetto di riforme che toccano gli ambiti della pubblica amministrazione, della giustizia, della semplificazione normativa e della concorrenza.

Leggi dopo

Concordato preventivo e credito prededucibile: la parola alle Sezioni Unite

27 Aprile 2021 | di Gianluca Tarantino

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

La I sezione della Cassazione, stante il contrasto di giurisprudenza esistente in materia, ritiene di rimettere alla Sezioni Unite della Cassazione una serie di questioni sulla prededucibilità del credito del professionista per l’attività svolta nell’ambito di un concordato preventivo e, in particolare: a) se debba essere ribadito che la prededuzione non trova fondamento nel presupposto della occasionalità ma in quello della funzionalità e/o della espressa previsione legale, e se, in particolare, il criterio della funzionalità va scrutinato ex ante, non considerando in alcuna misura l’utilità della prestazione del professionista; b) se la previsione legale si riferisca al solo professionista attestatore o anche ad altri professionisti comunque intervenuti nell’attività; c) se la prededuzione spetti anche in caso di procedura concordataria in bianco che non varca la soglia dell’ammissibilità ovvero in caso di revoca della proposta da parte del proponente.

Leggi dopo

Istituita la Commissione per le proposte di modifica al Codice della crisi d’impresa

23 Aprile 2021 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Con decreto del 22 aprile è stata costituita presso il Ministero di grazia e giustizia una Commissione per elaborare proposte di interventi sul Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza.

Leggi dopo

La coincidenza “COMI” - sede statutaria è presunta fino a prova contraria

21 Aprile 2021 | di Andrea Paganini

Cass. Civ., Sez. Un.,

Insolvenza transfrontaliera

In tema di insolvenza transfrontaliera, secondo il Regolamento UE n. 848/2015 è competente a dichiarare l’insolvenza il Giudice dello stato membro in cui si trova il centro degli interessi principali dell’impresa (il cosiddetto “COMI”, centre of main interests). Ai sensi del Regolamento citato vale la presunzione di coincidenza del COMI con la sede legale fino a prova contraria. La presunzione opera se la sede non è stata trasferita in altro Stato membro nei tre mesi precedenti la domanda di apertura della procedura di insolvenza.

Leggi dopo

L’accertamento ex ante della concreta idoneità dissimulatoria della condotta tipica è condicio sine qua non per la configurabilità della fattispecie

20 Aprile 2021 | di Foti Alfredo

Cass. pen.

CAss pen_14402.pdf

Bancarotta fraudolenta

La valutazione giudiziale circa la concreta capacità dissimulatoria della condotta punibile a titolo di autoriciclaggio deve essere effettuata sulla scorta di un criterio di idoneità ex ante: il Giudice deve, cioè, collocarsi al momento del compimento della condotta e verificare, sulla base degli elementi di fatto di cui dispone, se in quel momento l’attività posta in essere avesse una idoneità dissimulatoria, e ciò indipendentemente dagli accertamenti successivi e dal disvelamento della condotta illecita

Leggi dopo

Nuova direttiva MISE sulla nomina dei commissari nelle procedure di amministrazione straordinaria delle grandi imprese

19 Aprile 2021 | di La Redazione

Mise Direttiva

Direttiva_organi_amministrazioni_straordinarie_13_04_2021.pdf

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

Nuova direttiva del MISE che va a modificare e sostituire la precedente del 19 luglio 2018.

Leggi dopo

Pagine