News

News su Bancarotta fraudolenta

Bancarotta fraudolenta e distrazione dei beni sociali: anche il bilancio è utile ai fini della ricostruzione del patrimonio

28 Maggio 2021 | di La Redazione

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, anche il bilancio può costituire documento utile ai fini della ricostruzione del patrimonio sociale, purché redatto in conformità alle prescrizioni imposte dalla legge e sia, dunque, assistito dal crisma dell’attendibilità.

Leggi dopo

L’accertamento ex ante della concreta idoneità dissimulatoria della condotta tipica è condicio sine qua non per la configurabilità della fattispecie

20 Aprile 2021 | di Foti Alfredo

Cass. pen.

CAss pen_14402.pdf

Bancarotta fraudolenta

La valutazione giudiziale circa la concreta capacità dissimulatoria della condotta punibile a titolo di autoriciclaggio deve essere effettuata sulla scorta di un criterio di idoneità ex ante: il Giudice deve, cioè, collocarsi al momento del compimento della condotta e verificare, sulla base degli elementi di fatto di cui dispone, se in quel momento l’attività posta in essere avesse una idoneità dissimulatoria, e ciò indipendentemente dagli accertamenti successivi e dal disvelamento della condotta illecita

Leggi dopo

La bancarotta fraudolenta nel nuovo Codice della crisi di impresa

07 Aprile 2021 | di La Redazione

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

Le disposizioni penalistiche contenute nel codice della crisi di impresa (d.lgs. n. 14/2019) si pongono in evidente continuità con le norme previste dalla legge fallimentare. Non può dunque essere invocata l'abolitio criminis da parte dell'imputato condannato per bancarotta fraudolenta.

Leggi dopo

Bancarotta: la responsabilità del consulente che “suggerisce” e il perimetro del sequestrabile

19 Febbraio 2021 | di Alessio Ubaldi

Cass. pen.

Cass. pen. 6164_2021.pdf

Bancarotta fraudolenta

Concorre, in qualità di concorso dell’extraneus, nel reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, il consulente che - consapevole dei propositi distrattivi dell’imprenditore o dell’amministratore di una...

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta: il codice della crisi di impresa non ha inciso sul reato

10 Febbraio 2020 | di La Redazione

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

È inammissibile il ricorso proposto da un imputato condannato per bancarotta fraudolenta con il quale veniva invocata un’ipotetica abolitio criminis per effetto delle modifiche introdotte dal nuovo codice della crisi di impresa alle norme civilistiche poste a fondamento della fattispecie penale.

Leggi dopo

Le pene accessorie di durata non fissa devono essere determinate dal giudice

04 Luglio 2019 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Le pene accessorie per le quali la legge indica un termine di durata non fissa, devono essere determinate in concreto dal giudice in base ai criteri di cui all'art. 133 c.p.. Con la sentenza, le Sezioni Unite della Cassazione superano il proprio precedente orientamento espresso nella pronuncia n. 6240/2015.

Leggi dopo

La responsabilità dell’imprenditore e l’onere della prova nel reato di bancarotta

10 Aprile 2019 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

La prova della distrazione o dell’occultamento dei beni della società fallita può essere desunta dalla mancata dimostrazione, ad opera dell’amministrazione (sia di fatto che di diritto), della destinazione dei suddetti beni.

Leggi dopo

Truffa e bancarotta per distrazione possono coesistere

28 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

La contestazione del delitto di truffa, avente ad oggetto l’erogazione di finanziamenti bancari indotti mediante falsificazione dei bilanci e di altra documentazione relativa alla situazione economico-patrimoniale di una società non impedisce, in ragione del divieto di “bis in idem”, di giudicare l’imputato per il delitto di bancarotta per distrazione, contestato nel medesimo procedimento, in relazione alle somme successivamente sottratte, in presenza di una condotta complessivamente dolosa che avvince in sé anche il fallimento delle società finanziate, trattandosi di fatti illeciti naturalisticamente differenziati.

Leggi dopo

Il sequestro preventivo della società "di comodo" nel reato di bancarotta per distrazione

27 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

In tema di bancarotta fraudolenta per distrazione, ai fini dell’adozione del sequestro preventivo occorre un collegamento strumentare tra reato fallimentare e cosa sequestrata e non tra il reato e la persona.

Leggi dopo

La responsabilità dei sindaci e degli amministratori di S.p.a. nel reato di bancarotta

20 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Per la configurabilità della responsabilità dei sindaci ex art. 2407, comma 2, c.c. per i fatti o le omissioni degli amministratori, quando il danno non si sarebbe prodotto se essi avessero vigilato in conformità degli obblighi della loro carica, non è richiesta l’individuazione di specifici comportamenti che si pongano espressamente in contrasto con tali doveri, ma è sufficiente...

Leggi dopo

Pagine