News

News

Comunicazione del Ministero della giustizia sulla data d’inizio di presentazione delle domande per l’iscrizione all’Albo dei gestori della crisi

05 Gennaio 2023 | di La Redazione

Nota MInistero 4-01-23.pdf

Professionisti

Con comunicazione del 4 gennaio 2023, il Ministero della Giustizia ha reso note le modalità di entrata in funzione e di iscrizione all’Albo dei gestori della crisi d’impresa (art. 356 CCII), ai fini del primo popolamento.

Leggi dopo

L’ammissione al concordato preventivo presume l’esattezza dell’adempimento dello stimatore?

05 Gennaio 2023 | di La Redazione

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

Ai fini dell’ammissione del credito al passivo fallimentare, il professionista che abbia precedentemente curato l’attività di stima del patrimonio societario ai fini dell’ammissione al concordato preventivo, deve dimostrare l’esattezza del suo adempimento, per rispondenza della sua condotta al modello professionale e deontologico richiesto in concreto.

Leggi dopo

Albo dei gestori della crisi d’impresa e adozione delle specifiche tecniche

03 Gennaio 2023 | di La Redazione

Provv. 30-12-2022.pdf

Professionisti

Pubblicato sul Portale dei servizi telematici del Ministero della giustizia il provvedimento sulle specifiche tecniche di funzionamento dell’Albo dei gestori delle procedure disciplinate dal CCII che entrerà in vigore il prossimo 5 gennaio 2023.

Leggi dopo

Pubblicata la Legge di Bilancio 2023

02 Gennaio 2023 | di La Redazione

Legge

Crisi d'impresa e insolvenza

La legge di Bilancio 2023 (legge 29 dicembre 2022, n. 147) è in Gazzetta Ufficiale.

Leggi dopo

I nuovi dati Unioncamere sulla composizione negoziata della crisi

30 Dicembre 2022 | di La Redazione

Unioncamere- dati 23-12-2022.pdf

Composizione negoziata della crisi (nel CCI)

Unioncamere ha diffuso i nuovi dati sulle procedure di composizione negoziata della crisi aggiornati allo scorso 23 dicembre.

Leggi dopo

Il contratto soggetto a forma scritta ad substantiam ma privo di data certa è inopponibile al fallimento

21 Dicembre 2022 | di La Redazione

Cass. civ.

Ammissione al passivo (nel fallimento)

Laddove il contratto sia soggetto alla forma scritta ad substantiam, l’assenza di data certa della scrittura privata che documenta il contratto implica che il creditore non possa far valere nei confronti del fallimento alcun diritto di credito che si fondi sul detto titolo negoziale.

Leggi dopo

Assonime: Guida al Codice della crisi d’impresa

15 Dicembre 2022 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Pubblicata da Assonime il 14 dicembre la Guida al Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza, che sinteticamente illustra i principali istituti riformati.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione – Novembre 2022

14 Dicembre 2022 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione di alcune pronunce di legittimità depositate nel mese di Novembre.

Leggi dopo

Decorrenza della prescrizione del credito nel corso della procedura concordataria

14 Dicembre 2022 | di La Redazione

Cass. civ.

Concordato preventivo: disciplina generale

In tema di concordato preventivo, poiché secondo l'art. 184, comma 1, l. fall. il concordato omologato è obbligatorio per tutti i creditori anteriori al decreto di apertura della procedura e a quelli anteriori alla pubblicazione nel registro delle imprese del ricorso ex art. 161 l. fall., deve ritenersi che la prescrizione di un el credito che risulti essere anteriore al detto decreto e, rispettivamente, alla detta pubblicazione, non decorra fintanto che, divenuto definitivo il decreto di omologazione del concordato, la condizione di temporanea inesigibilità del medesimo venga meno: il che accade, in caso di completamento della fase esecutiva del concordato, con la predisposizione, da parte del liquidatore, del riparto che contempli tale credito.

Leggi dopo

Da quando decorre il termine per la riassunzione del processo interrotto per intervenuto fallimento?

06 Dicembre 2022 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

Qual è il dies a quo del termine trimestrale per la riassunzione del giudizio ai sensi dell’art. 305 c.p.c.? Per il suo decorso è necessaria la dichiarazione giudiziale di interruzione o è sufficiente anche la comunicazione del fallimento fatta dal procuratore della società e depositata in cancelleria?

Leggi dopo

Pagine