News

News

Concessione abusiva del credito: il curatore è legittimato all’azione nei confronti delle banche finanziatrici

02 Luglio 2021 | di Giuseppina Satta

Cass. civ.

Abusiva concessione di credito

Con ordinanza n. 18610 del 30 giugno 2021 la Prima Sezione della Corte Suprema di Cassazione, nel definire un complesso giudizio che vedeva coinvolte numerose banche cui era stata contestata da una procedura concorsuale l’abusiva concessione del credito nei confronti della società fallita, ha statuito alcuni principi di diritto.

Leggi dopo

Approvato dal Governo e pubblicato in G.U. il decreto lavoro e imprese

02 Luglio 2021 | di La Redazione

Decreto legge

Società di capitali

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri, ed immediatamente pubblicato in G.U. n. 155 del 30 giugno 2021, il decreto legge lavoro e imprese, contenente misure urgenti in materia fiscale, di tutela del lavoro, dei consumatori e di sostegno alle imprese.

Leggi dopo

Impatto della pandemia sulle imprese non fallibili: il nuovo documento della FNC e del CNDCEC

01 Luglio 2021 | di La Redazione

FNC_CNDCEC_2021_06_30.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

Pubblicato un nuovo documento della FNC e del CNDCEC che esamina l'impatto sulle imprese non fallibili della pandemia da Covid 19.

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta, quali sono i criteri nel determinare la durata delle pene accessorie fallimentari?

29 Giugno 2021 | di Foti Alfredo

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

La durata delle pene accessorie deve essere determinata in base ai criteri di cui all'art. 133 c.p. maggiormente pertinenti all’esercizio della discrezionalità riconosciuta dall’art. 132 c.p., con una valutazione calibrata sulla specificità delle pene accessorie fallimentari. Nel caso in cui la durata delle pene accessorie sia determinata in misura superiore alla media edittale, è necessaria una specifica motivazione in ordine ai criteri soggettivi ed oggettivi applicati, specie quando ricorra una significativa divaricazione tra pena principale, irrogata nel minimo, e pene accessorie fissate nel massimo.

Leggi dopo

Responsabilità 231: le nuove linee guida Confindustria

29 Giugno 2021 | di La Redazione

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Sono state pubblicate da Confindustria le nuove Linee guida in materia di responsabilità da reato degli enti ex D.Lgs. 231/2001, per la costruzione dei modelli di organizzazione, gestione e controllo.

Leggi dopo

Le risposte dell’Agenzia delle Entrate in tema di contributo a fondo perduto Covid 19

28 Giugno 2021 | di La Redazione

Agenzia Entrate - Risposta a Interpello

Risposta_ n. 439 del 2021.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato alcune Risposte in tema di contributo a fondo perduto Covid 19 previsto dal Decreto Sostegni (art. 1 D.L. 41/2021, conv., con mod, in L. 69/2021), che richiamano in larga parte i chiarimenti già resi dalla precedente prassi.

Leggi dopo

Approvata dal Governo la Legge di delegazione europea 2021

25 Giugno 2021 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un disegno di legge che delega il Governo al recepimento delle direttive europee e all’attuazione di altri atti normativi dell’Unione Europea (Legge di delegazione europea 2021).

Leggi dopo

Proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che sostituisce gli allegati A e B del Reg. (UE) 2015/848

25 Giugno 2021 | di La Redazione

Proposta Reg. europeo.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

La Commissione europea ha presentato proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che sostituisce gli allegati A e B del Reg. (UE) 2015/848 relativo alle procedure di insolvenza.

Leggi dopo

Fallimento della s.a.s. e impugnabilità da parte del socio illimitatamente responsabile non dichiarato fallito

18 Giugno 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

La sentenza dichiarativa di fallimento della società con soci illimitatamente responsabili va notificata dal cancelliere alla società e ai soli soci dichiarati falliti secondo la decisione assunta nella pronuncia stessa, non potendo la nozione di debitore, nella lettura corrente degli artt. 17 e 18 l. fall., includere altri soci illimitatamente responsabili.

Leggi dopo

La notificazione del ricorso presso la casa comunale non rende nulla la sentenza dichiarativa di fallimento

16 Giugno 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

In tema di fallimento, il mancato reperimento del legale rappresentante della società destinataria della notifica presso la sede sociale abilita l’ufficiale giudiziario a procedere direttamente al deposito del ricorso presso la casa comunale, senza che si renda necessario il compimento di ulteriori attività.

Leggi dopo

Pagine