News

News

Palazzo Chigi approva un nuovo schema di decreto correttivo al codice della crisi d’impresa

19 Ottobre 2020 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Nella riunione n. 67 del 18 ottobre 2020 il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame definitivo, un nuovo schema di decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Leggi dopo

Interruzione del processo per fallimento e riassunzione: la parola alle Sezioni Unite

15 Ottobre 2020 | di Riccardo Bencini

Cass. Civ.

Interruzione del processo

Con l’ordinanza interlocutoria n. 21961/20, depositata il 12 ottobre, la Prima Sezione Civile della Suprema Corte di Cassazione ripercorre i plurimi e divergenti orientamenti sul tema della decorrenza del termine per riassumere il processo interrotto a seguito del fallimento di una parte. Nell’auspicare una presa di posizione univoca, vista la notevole rilevanza della materia trattata, la questione è stata rimessa al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione – Settembre 2020

13 Ottobre 2020 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di Settembre.

Leggi dopo

Nuovi criteri per la remunerazione dei commissari liquidatori nelle imprese sociali

12 Ottobre 2020 | di La Redazione

Decreto Ministero del Lavoro

Liquidazione coatta amministrativa

Pubblicato il 2 ottobre 2020 in G.U. n. 244 del 2 ottobre 2020, il Decreto 26 agosto, adottato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il MEF, stabilisce criteri e modalità per la liquidazione dei compensi ai commissari liquidatori e ai componenti dei comitati di sorveglianza nelle procedure di liquidazione coatta amministrativa delle imprese sociali che non rivestono la forma di società cooperativa.

Leggi dopo

A quale Tribunale spetta la competenza a conoscere delle azioni preesistenti alla dichiarazione di fallimento dell’imprenditore?

07 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni che derivano dal fallimento

La Suprema Corte fornisce chiarimenti in merito all’espressione utilizzata nell’art. 24 Legge fallimentare “azioni che derivano dal fallimento”, con particolare riguardo a quelle che sono collegate a quest’ultimo da mera occasionalità, come quelle inerenti a crediti già esistenti nel patrimonio del fallito.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sulla rilevanza degli interessi moratori ai fini della normativa antiusura

23 Settembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., SS.UU.,

Tasso interesse legale, di mora, usurario

Le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, con sentenza depositata il 18 settembre 2020 n. 19597, hanno fornito preziose indicazioni per sciogliere il nodo relativo alla problematica degli interessi di mora ritenuti affetti da usura. I Supremi Giudici, dopo aver ripercorso le opposte tesi sull’applicabilità della disciplina antiusura agli interessi moratori, ne precisano l’applicazione, e chiariscono la formula per la determinazione dei tassi usurai in caso di mancata indicazione dell’interesse di mora nell’ambito del T.e.g.m..

Leggi dopo

La notifica telematica del rigetto del reclamo avverso la dichiarazione di fallimento fa decorrere il termine breve?

22 Settembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ.

Reclamo

La notifica del testo integrale della pronuncia reiettiva del reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, effettuata ai sensi dell’art. 18, comma 13, l.fall., dal cancelliere mediante posta elettronica certificata (PEC), è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in Cassazione.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione – Luglio/Agosto 2020

11 Settembre 2020 | di La Redazione

Società di capitali

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nei mesi di luglio e agosto.

Leggi dopo

Il finanziamento all’impresa insolvente configura una condotta contraria al buon costume economico e non dà diritto alla restituzione

13 Agosto 2020 | di Gianluca Tarantino

Cass. Civ., sez. I

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Laddove le prestazioni di finanziamento dissimulate, a fronte di forniture nè pattuite nè eseguite, non si sono esaurite nella mera sovvenzione all’imprenditore già insolvente, ma sono state progressivamente dedotte in un programma di acquisto dei relativi assets, così fungendo il credito da mera leva per l’acquisizione del capitale della società fallita, in danno dei creditori e a detrimento finale della soggettività economica del finanziato, si è in presenza di una prestazione contraria al buon costume – da intendersi in senso ampio, anche con riferimento all’assetto economico – e, come tale, non soggetta a ripetizione ai sensi dell’art. 2035 c.c..

Leggi dopo

Il "Decreto Agosto" approvato dal Governo

11 Agosto 2020 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il c.d. decreto Agosto con cui sono stati stanziati ulteriori 25miliardi di euro da utilizzare per proseguire e rafforzare la ripresa dalle conseguenze negative dell’epidemia da COVID-19 e sostenere lavoratori, famiglia e imprese.

Leggi dopo

Pagine