News

News

Banca non ammessa al passivo se non dimostra tutti gli estratti conto

07 Settembre 2021 | di La Redazione

Cass. civ.,

Ammissione al passivo: effetti, inammissibilità e rinuncia

Qualora una banca intenda far valere un credito derivante da un rapporto di conto corrente deve provare l’andamento dello stesso per l’intera durata del suo svolgimento, dall’inizio del rapporto e senza interruzioni.

Leggi dopo

Revocatoria fallimentare: possibile provare la scientia decoctionis anche attraverso le notizie di stampa

06 Settembre 2021 | di Andrea Paganini

Cass. civ.

Azione revocatoria fallimentare

In tema di revocatoria fallimentare ex art. 67, comma 2, L.F., la curatela ha l'onere di dimostrare la conoscenza effettiva dello stato di insolvenza in capo all'accipiens e può adempiere a tale onere tramite presunzioni semplici, secondo cioè indizi gravi, precisi e concordanti. A tale riguardo rilevano senz'altro le notizie di stampa tenendo debitamente in considerazione le caratteristiche delle stesse, il numero e la tiratura nazionale delle medesime; il tutto anche in rapporto alle caratteristiche e qualifiche specifiche e concrete dell'accipiens stesso.

Leggi dopo

La Cassazione traccia il perimetro delle iniziative esperibili dal curatore dopo l'accoglimento della domanda di revocatoria

02 Settembre 2021 | di Giorgio Romano

Cass. civ.

Azione revocatoria fallimentare

Scopo dell’azione revocatoria ordinaria e fallimentare esperita dal Curatore è la ricostituzione della garanzia patrimoniale generica del fallito strettamente funzionale a consentire l’esecuzione diretta sul bene o ottenere il controvalore in denaro. Pertanto, intrapresa con successo l’azione revocatoria degli atti di cessione di una posizione contrattuale già del fallito, la stessa non viene ripristinata in sé in capo alla massa per effetto dell’accoglimento della domanda di revoca e non attribuisce all’organo concorsuale le facoltà esercitabili per i rapporti pendenti alla data del fallimento.

Leggi dopo

Vendita fallimentare: l’aggiudicazione all’unico offerente sottosoglia è valida ma va motivata dal giudice delegato

30 Agosto 2021 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Vendite nelle procedure concorsuali

Il decisum in rassegna pone al centro dell’attenzione l’istituto della vendita immobiliare in sede fallimentare. Nella specie, i Giudici chiariscono che, in caso di vendita coattiva immobiliare, effettuata direttamente dal giudice delegato del fallimento, è valida anche l’offerta ribassata per non oltre un quarto rispetto al prezzo fissato nella relativa ordinanza.

Leggi dopo

Esclusa la prededucibilità del compenso dell’avvocato per l’attività svolta a favore del debitore ma contro il concordato

27 Agosto 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Prededuzione

In tema di prededuzione in sede fallimentare, l’art. 111, comma 2, l. fall. considera prededucibili i crediti sorti in occasione o in funzione delle procedure concorsuali individuandoli dunque sulla base di un doppio criterio, cronologico e teleologico. Ciò posto, non è comunque sufficiente che un credito sorga durante la pendenza della procedura concorsuale, dovendo il professionista fornire la prova di adeguatezza finalistica dell’attività espletata rispetto ai compiti della procedura.

Leggi dopo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge sulle misure urgenti in materia di crisi d’impresa

25 Agosto 2021 | di La Redazione

Decreto legge

Crisi d'impresa e insolvenza

È stato pubblicato nella G.U. n. 202 del 24 agosto 2021 il D.L. n. 118/2021, recante "Misure urgenti in materia di crisi di impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia".

Leggi dopo

Nullità del decreto di omologazione dell’accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento

20 Agosto 2021 | di La Redazione

Cass. civ.

Sovraindebitamento: accordo di composizione della crisi

«L’Organismo di composizione della crisi non è parte necessaria nel giudizio di omologa dell’accordo di composizione di cui all’art. 12 l. n.3/2012, né lo stesso assume una tale veste nel procedimento di reclamo o in quello, innanzi alla Corte di Cassazione, avverso i provvedimenti emessi all’esito di quest’ultimo, oppure negli ulteriori giudizi che vertano sull’annullamento o la risoluzione dell’accordo predetto».

Leggi dopo

L’assenza di Durf blocca i pagamenti se l’impresa subappaltatrice è in crisi?

10 Agosto 2021 | di La Redazione

Agenzia Entrate

Risposta_525_03.08.2021.pdf

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

L’Agenzia delle Entrate con Risposta a Interpello n. 525 del 3 agosto 2021 si è pronunciata sulla possibilità in capo al committente di disapplicare l’obbligo di sospensione dei pagamenti dei corrispettivi previsto all’art. 17 bis D.Lgs. n. 241/1997 nei confronti di una impresa subappaltatrice assoggettata a procedura di amministrazione straordinaria che produca il DURF dopo l'ammissione a tale procedura anche se non ha eseguito il versamento delle ritenute relative al periodo precedente l'ammissione alla procedura.

Leggi dopo

Approvato il decreto legge sulle misure urgenti in tema di crisi d’impresa

05 Agosto 2021 | di La Redazione

Schema d.l.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

E' stato approvato in data 5 agosto 2021 il decreto legge recante Misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia.

Leggi dopo

Fondo a sostegno delle grandi imprese: pubblicato in G.U. il decreto del MISE

05 Agosto 2021 | di La Redazione

Decreto MISE

Crisi d'impresa e insolvenza

In data 3 agosto 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto MISE 5 luglio 2021 che contiene i criteri, le modalità e le condizioni per l'accesso al fondo per il sostegno alle grandi imprese in temporanea difficoltà finanziaria connessa con l'emergenza da COVID-19.

Leggi dopo

Pagine