News

News

Il ricorso in opposizione allo stato passivo depositato telematicamente

18 Gennaio 2022 | di La Redazione

Cass. civ.

Opposizione al passivo (nel fallimento)

Il ricorso in opposizione allo stato passivo che sia depositato telematicamente e accettato in pari data, mediante la generazione della ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata, non può che considerarsi rituale, poiché ogni eventuale vizio del deposito imporrebbe pur sempre di esser riscontrato da un rifiuto di ricezione.

Leggi dopo

La banca può agire in ripetizione dell’indebito pagato dopo il fallimento del debitore?

14 Gennaio 2022 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Dichiarazione di fallimento

Il decisum in rassegna pone al centro dell’attenzione il tema della ripetizione dell’indebito. In particolare, si tratta di risolvere la problematica relativa all’individuazione del dies a quo della prescrizione, che viene a formarsi su un versamento - solutorio di un debito del fallito ed effettuato da un debitor debitoris di questi -, posto in essere dopo la dichiarazione di fallimento: e perciò inefficace ai sensi dell’art. 44, comma 1, l. fall.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione – Dicembre 2021

12 Gennaio 2022 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di Dicembre.

Leggi dopo

Pubblicato il Regolamento (UE) 2021/2260 che modifica gli allegati del Reg. (UE) 2015/848 sulle procedure di insolvenza

11 Gennaio 2022 | di La Redazione

Reg. (UE)

Insolvenza transfrontaliera

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 455/4 del 20 dicembre 2021, il Regolamento (UE) 2021/2260 recante modifica del Regolamento (UE) 2015/848 relativo alle procedure di insolvenza allo scopo di sostituirne gli allegati A e B.

Leggi dopo

Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi: la cessione dei contratti d’azienda

10 Gennaio 2022 | di Riccardo Bencini

Cass. civ.

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

La regola della cessione ex lege dei contratti d’azienda che non abbiano carattere personale, di cui all’art. 2558 c.c., vige solo se non è pattuito diversamente, come prevede l’esordio di tale disposizione; e tale diverso accordo è ravvisabile in ipotesi di cessione di azienda da parte dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi, ai sensi degli artt. 62 e 63 d.lgs. 8 luglio 1999, n. 270, allorché – secondo l'insindacabile accertamento del giudice del merito, nel rispetto degli artt. 1362 ss. c.c. – risulti che la volontà delle parti sia stata limitata alla cessione del compendio aziendale, nella consistenza risultante nel corso del procedimento previsto dalle norme menzionate, senza rilievo dei contratti successivamente conclusi.

Leggi dopo

Le novità per le imprese nella Legge di Bilancio 2022

10 Gennaio 2022 | di La Redazione

Legge

Crisi d'impresa e insolvenza

La L. 30 dicembre 2021, n. 234, recante il Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024, ha introdotto tra le novità alcune misure per le imprese, tra cui il taglio dell'IRPEF; la proroga delle misure sui finanziamenti concessi dalle banche (Fondo centrale e Sace); bonus investimenti e crediti d'imposta; la modifica della disciplina del nuovo Patent box; alcuni incentivi per le aggregazioni tra le imprese; la modifica alla disciplina del PIR PMI.

Leggi dopo

Formazione degli elenchi degli esperti nella composizione negoziata: le linee di indirizzo del Ministero della giustizia per la selezione delle domande

05 Gennaio 2022 | di La Redazione

CNDCEC
Ministero della Giustizia

Informativa n. 1-2022.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

Il CNDCEC, con l’informativa n. 1 del 3 gennaio 2022, ha reso noto che il Ministero della Giustizia il 29 dicembre 2021 ha fornito agli Ordini professionali le linee di indirizzo per l'attività di selezione delle domande per la formazione degli elenchi regionali degli esperti indipendenti nella composizione negoziata della crisi d'impresa (art. 3 D.L. 118/2021, conv. con mod., in L. 147/2021).

Leggi dopo

Certificazione unica dei debiti contributivi ex art. 363 CCI: il messaggio INPS n. 4696

05 Gennaio 2022 | di La Redazione

Messaggio INPS

Crisi d'impresa e insolvenza

L’INPS, con il messaggio n. 4696 del 28 dicembre 2021, definisce le modalità per richiedere il certificato unico dei debiti contributivi, cioè il documento che riassume la situazione debitoria dei titolari di aziende in crisi d’impresa.

Leggi dopo

Il credito professionale va sempre soddisfatto in prededuzione?

04 Gennaio 2022 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Crediti prededucibili (nella legge fallimentare)

Il caso in rassegna pone al centro dell’attenzione la vexata quaestio della prededuzione, o meno, del credito del professionista nel concordato preventivo e nell’eventuale successivo fallimento.

Leggi dopo

Le novità introdotte dalla L. 233/2021 alle norme sulla composizione negoziata di cui al D.L. 118/2021

03 Gennaio 2022 | di La Redazione

Legge

Crisi d'impresa e insolvenza

Nella G.U. n. 310 del 31 dicembre 2021 è stata pubblicata la L. 29 dicembre 2021, n. 233, di conversione del D.L. 152/2021 recante “Disposizioni urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose”. La legge integra la disciplina contenuta D.L. 118/2021, conv., con mod., nella L. 147/2021, introducendo gli artt. da 30 ter a 30 sexies.

Leggi dopo

Pagine