Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

La risoluzione del concordato fallimentare in caso di inadempimento di scarsa importanza

26 Maggio 2022 | di Girolamo Lazoppina

Risoluzione e annullamento del concordato

Nel concordato fallimentare, a differenza che nel concordato preventivo, la scarsa importanza dell'inadempimento non assume rilievo. È dunque ammissibile la risoluzione del concordato anche nei casi di inadempimento di scarsa importanza?

Leggi dopo

L'assoggettabilità ad azione revocatoria della delegazione di pagamento

17 Maggio 2022 | di Girolamo Lazoppina

Delegazione di pagamento

Una s.p.a. delega un terzo, di cui è creditrice, a pagare un proprio debito nei confronti di una s.r.l. Dichiarato il fallimento della s.p.a., il curatore fallimentare propone azione revocatoria del predetto pagamento nei confronti della s.r.l.: la delegazione di pagamento è assoggettabile all'azione revocatoria?

Leggi dopo

Non compensabilità del credito relativo alla quota di liquidazione del socio escluso per intervenuto fallimento

11 Maggio 2022 | di Girolamo Lazoppina

Compensazione

In caso di esclusione del socio per intervenuto fallimento è possibile porre in compensazione il suo diritto alla liquidazione della quota sociale?

Leggi dopo

Effetti del fallimento delle società di persone sui soci illimitatamente responsabili

05 Maggio 2022 | di Girolamo Lazoppina

Fallimento delle società e dei soci illimitatamente responsabili

I soci illimitatamente responsabili sono esclusi di diritto ex art. 2288 c.c. anche nel caso di fallimento della società di persone di cui siano soci?

Leggi dopo

Crediti da restituzione delle addizionali sull'energia nel concordato preventivo

28 Aprile 2022 | di Lorenzo Rossi, Angelo Sica

Concordato preventivo: disciplina generale

In caso di concordato preventivo, come vanno trattati i crediti da rimborso degli importi indebitamente versati, in ragione dell'incompatibilità della legislazione interna con il diritto dell’Unione europea, a titolo di addizionale al fornitore di energia elettrica da parte del consumatore finale?

Leggi dopo

Procedimento di esecuzione forzata esattoriale e transazione fiscale ex art. 182 ter l. fall.

15 Aprile 2022 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Enrico Felli

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

In caso di esecuzione esattoriale ex art. 72 bis d.p.r. 602/1973, il terzo pignorato può inserire il credito erariale di terzi nella proposta di transazione fiscale ex art. 182 ter l.fall. nell'ambito di una procedura di accordo di ristrutturazione del credito ex art. 182 bis l.fall.?

Leggi dopo

Pignoramento ex art. 72 bis d.p.r. 602/1973 e cram down

31 Marzo 2022 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Federico Almini

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

Il pignoramento presso terzi effettuato dall’Agente della riscossione del credito di un fornitore della società che ha chiesto l'omologa dell'accordo di ristrutturazione dei debiti ed assegnato all'Agenzia della Riscossione dal Giudice dell'esecuzione è riconducibile al concetto di "amministrazione finanziaria" rilevante ai fini del c.d. cram down?

Leggi dopo

Transazione fiscale e trattamento dell’Agenzia delle entrate nell’accordo di ristrutturazione

22 Marzo 2022 | di Federico Almini, Raffaele Moschen

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

Quale trattamento va riservato all'Agenzia dell'Entrate nell'accordo di ristrutturazione di società che intenda proseguire l'attività d'impresa in presenza di scaduto anche previdenziale avente privilegio di rango superiore rispetto all'Erario?

Leggi dopo

Inammissibilità della domanda di concordato preventivo della società in liquidazione

16 Marzo 2022 | di Francesca Monica Cocco

Concordato preventivo: disciplina generale

La società in liquidazione, avverso la quale viene depositata istanza di fallimento, può accedere al concordato preventivo, al fine di offrire ai creditori un’alternativa più vantaggiosa rispetto al fallimento?

Leggi dopo

Accesso alle misure protettive dell’imprenditore commerciale non fallibile

09 Marzo 2022 | di Francesca Monica Cocco

Crisi d'impresa e insolvenza

L’ordinamento consente ad un’impresa commerciale non fallibile di ottenere dal tribunale le misure protettive, in costanza di trattative stragiudiziali con i creditori, al fine di concludere un accordo di composizione della crisi?

Leggi dopo

Pagine