Home page

News News

Crisi d’impresa: le critiche dell’ANC sul ddl delega

24 Marzo 2017 | di La Redazione

ANC - comunicato stampa 22 marzo 2017.pdf

Fallimento: disciplina generale

L’Associazione Nazionale Commercialisti, con il comunicato stampa dello scorso 22 marzo, ha reso note le forti perplessità nei confronti delle modifiche apportate alle disposizioni che interessano la procedura di cui all’art. 4 del disegno di legge “segnalazione dello stato di allerta” e l’individuazione dei soggetti destinati a svolgere, su incarico del tribunale, le funzioni di gestione e di controllo nell’ambito delle procedure concorsuali.

Leggi dopo
Blog Blog

Nel fallimento il credito dell’amministratore delegato ha natura chirografaria

24 Marzo 2017 | di Alessandro Corrado

Crediti chirografari

In caso di fallimento i crediti vantati dall’amministratore delegato non sono riconducibili alla categoria dei crediti privilegiati, ma a quella dei chirografari. Questo è quanto ha ribadito la Corte di Cassazione nella recente sentenza del 21 febbraio 2017 n. 4406.

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Insinuazione al passivo: il vademecum per la redazione della domanda

23 Marzo 2017 | di La Redazione

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Il Tribunale di Livorno, al fine di rendere quanto più omogenea possibile la gestione delle procedure concorsuali, ha ritenuto opportuno offrire ai creditori che intendono insinuarsi al passivo un vademecum per la redazione della relativa domanda ed ai curatori delle linee guida per la redazione del progetto di stato passivo.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il dictum delle Sezioni Unite sulla falcidiabilità dell'IVA nel concordato senza transazione fiscale

23 Marzo 2017 | di Enrico Stasi

Cass. Civ. – Sez. Un.

Adempimenti fiscali nel concordato preventivo

La previsione dell’infalcidibialità dei debiti tributari di cui all’art. 182-ter l.fall. trova applicazione solo nell'ipotesi di proposta di concordato accompagnata da una transazione fiscale e può essere pertanto estesa ai casi regolati dalla disciplina generale del concordato preventivo senza transazione.Le Sezioni Unite della Cassazione affrontano il tema della falcidiabilità del credito IVA nell’ambito della procedura di concordato preventivo, affermando il principio secondo il quale..

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Piano del consumatore: fattibilità e requisiti di accesso

22 Marzo 2017 | di La Redazione

Tribunale di Ravenna

Sovraindebitamento: piano del consumatore

L’assenza di una ragionevole ed attendibile attestazione di cui all’art. 7, comma 1, L. n. 3/2012 in ordine alla falcidia cui sono sottoposti i debitori privilegiati, nonché l’attestazione di fattibilità di un piano che si estende per più di 12 anni, appare priva dei presupposti minimali per l’apertura della procedura.

Leggi dopo
News News

Licenziamento, indennità sostitutiva di preavviso e ammissione al passivo

22 Marzo 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Indennità sostitutiva del preavviso

Anche se cessata l’attività d’impresa, il rapporto di lavoro subordinato non si scioglie automaticamente, entrando tale rapporto in una fase interlocutoria la cui decisione di scioglimento è a carico di ciascuna delle parti, pertanto se il curatore dia ingresso ad essa senza la concessione di preavviso, la procedura deve corrispondere la relativa indennità sostitutiva.

Leggi dopo
Focus Focus

La revocatoria transfrontaliera nel panorama europeo

21 Marzo 2017 | di Francesco Corraro

Azione revocatoria fallimentare

È trascorso poco più di un anno da quando la Corte di Giustizia UE ha ribadito il principio secondo cui il beneficiario di un atto pregiudizievole per la massa dei creditori - compiuto prima che il suo autore fosse dichiarato insolvente e, dunque, sottoposto a procedura concorsuale - può vittoriosamente opporsi all’azione revocatoria esperita dal curatore della suddetta procedura, provando...

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Sovraindebitamento: a Vicenza un protocollo tra Tribunale, Comune e Ordini

21 Marzo 2017 | di La Redazione

Sovraindebitamento

Lo scorso 9 febbraio a Vicenza è stato sottoscritto fra l’Ordine dei Commercialisti, il Tribunale, l’Ordine degli Avvocati ed il Comune un protocollo atto a “favorire e creare le condizioni affinché i debitori individuali conoscano e vengano in contatto con gli O.C.C. al fine di consentire una valutazione della relativa posizione e vagliare le concrete possibilità di accedere ad una delle procedure previste dalla L. n. 3/2012..

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Legittimazione agli accordi di ristrutturazione degli intermediari finanziari: la natura dell’istituto

20 Marzo 2017 | di Carlo Trentini

Tribunale di Milano

Accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti non hanno natura di procedura concorsuale in quanto: 1) non è ravvisabile un provvedimento giudiziale di apertura; 2) è assente un organo deputato alla gestione della procedura; 3) non si realizza l’apertura del concorso fra i creditori; 4) non risulta operante un rigoroso meccanismo di rispetto della par condicio creditorum; 5) non è ravvisabile uno spossessamento dell’imprenditore; 6) non si crea alcuna soluzione di continuità tra crediti “anteriori” e crediti “posteriori”.

Leggi dopo
News News

Esdebitazione e crediti IVA: la pronuncia della CGUE

20 Marzo 2017 | di La Redazione

CGUE

CGUE - Sez. VII - 16 marzo 2017 - C-493_15- sent.pdf

Esdebitazione

L’art. 4, par. 3, TUE e gli artt. 2 e 22 della VI Direttiva nonché le norme sugli aiuti di Stato, vanno interpretati nel senso che nulla osta a che i debiti IVA siano dichiarati inesigibili in applicazione di una normativa nazionale, che prevede una procedura di esdebitazione con cui un giudice può, a certe condizioni, dichiarare inesigibili i debiti di una persona fisica non liquidati in esito alla procedura fallimentare cui tale persona è stata sottoposta.

Leggi dopo

Pagine