Home page

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L'ammissibilità della dilazione ultrannuale del credito privilegiato nel sovraindebitamento

21 Agosto 2019 | di Giuliana Gianna

Cass. Civ.

Sovraindebitamento

In materia di concordato preventivo è possibile prevedere la dilazione del pagamento dei crediti privilegiati o con prelazione, ma equiparando i creditori ai chirografari ai fini del voto, per la parte del credito che si possa in tal senso ritenere non interamente soddisfatto. Non rileva in senso ostativo...

Leggi dopo
Focus Focus

Concordato inadempiuto ma non risolto e successivo fallimento omisso medio

20 Agosto 2019 | di Filippo Rasile

Concordato preventivo: disciplina generale

Sulle pagine di questo portale si è ampiamente scritto e dibattuto sull'ammissibilità, o meno, del fallimento "omisso medio” ed anche la giurisprudenza si è interrogata spesso sulla questione proponendo soluzioni diverse. Le recenti pronunce dei Tribunali di Reggio Emilia e Modena, e quella della Corte d'Appello di Firenze, offrono l'occasione per fare il punto sull'argomento.

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Previsione di insufficiente realizzo: le linee guida del Tribunale di S.M. Capua Vetere

19 Agosto 2019 | di La Redazione

Tribunale di S.M. Capua Vetere

Previsione di insufficiente realizzo

La terza sezione civile del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con il documento pubblicato lo scorso 24 giugno, ha diffuso le proprie linee guida in merito all'applicazione dell’art. 102 l.fall..

Leggi dopo
Focus Focus

Aspetti critici della disciplina del concordato in continuità nel Codice della crisi

16 Agosto 2019 | di Diego Corrado

Concordato con continuità aziendale

Il contributo si sofferma su taluni aspetti critici della disciplina del concordato in continuità aziendale, come rivista dal Codice della Crisi e dell'Insolvenza. Dettata dal comprensibile intento di favorire la salvaguardia dei complessi aziendali, e con essi dei valori immateriali e dei livelli occupazionali, essa appare foriera di dubbi e potenziali conflitti in alcuni suoi aspetti essenziali. In questa sede si evidenziano casi di possibile contrasto tra le ragioni dei creditori e gli interessi dei lavoratori, e le incongruenze cui in taluni casi potrebbe dare adito la soluzione scelta in ordine al principio di “prevalenza”, per individuare la disciplina applicabile ai c.d. concordati misti. Sullo sfondo, il rischio che aspetti particolarmente sensibili della disciplina possano dare luogo a un contenzioso di non facile soluzione, o peggio aprire la strada ad abusi dell'istituto.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Leasing: le discese ardite e le risalite

13 Agosto 2019 | di Gianfranco Benvenuto

Cass. Civ.

Leasing

Gli effetti della risoluzione del contratto di leasing finanziario per inadempimento dell'utilizzatore, verificatasi in data anteriore alla data di entrata in vigore della legge 124/2017 (art. 1 commi 136-140), sono regolati dalla disciplina dell'art. 72-quater l.fall., applicabile anche al caso di risoluzione del contratto avvenuta prima della dichiarazione di fallimento dell'utilizzatore.

Leggi dopo
News News

Insinuazione al passivo: la PEC relativa all'esito fa decorrere il termine per l’opposizione

12 Agosto 2019 | di La Redazione

Cass. Civ.

Ammissione al passivo: effetti, inammissibilità e rinuncia

Viene rigettato il ricorso proposto dal creditore di un Fallimento la cui opposizione al passivo era stata dichiarata tardiva dal Tribunale. Inutile infatti invocare la necessità che il curatore proceda ad una doppia comunicazione, a mezzo telefax e PEC, circa l’esito della richiesta di insinuazione al passivo.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La “ragionevole possibilità” di non solvenza legittima il recupero dell’IVA

09 Agosto 2019 | di La Redazione

CTP Vicenza, sez. II

Insolvenza

Il diritto al recupero dell’imposta mediante emissione di nota in diminuzione può essere esercitato in presenza della «ragionevole probabilità» che il debito non venga saldato...

Leggi dopo
Focus Focus

La procedura di allerta e i debiti previdenziali nel nuovo Codice della crisi d'impresa

08 Agosto 2019 | di Francesco Geria

Crisi d'impresa e insolvenza

Il nuovo Codice della Crisi d'impresa e dell'insolvenza (D.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, pubblicato in Gazz. Uff. 14 febbraio 2019, n. 6) emanato in attuazione della Legge 19 ottobre 2017 n. 155 (Gazz. Uff. 30 ottobre 2017, n. 254) ha rappresentato per il nostro ordinamento un cambiamento significativo, anche in virtù dell'introduzione degli strumenti di allerta e di prevenzione della crisi.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Proroga della proroga del termine per il deposito di piano e proposta di concordato: forma e sostanza a confronto

07 Agosto 2019 | di Luca Jeantet, Paolo Andrea

Tribunale di Milano

Concordato preventivo: disciplina generale

Il termine di proroga di sessanta giorni che il Tribunale, ai sensi dell'art. 161, u.c., l. fall., può concedere alla parte ricorrente è perentorio e, come tale, non ulteriormente estendibile, anche qualora detta proroga limiti la durata della procedura di concordato preventivo c.d. in bianco entro i cento venti giorni.

Leggi dopo
Blog Blog

Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi e revocatoria fallimentare

06 Agosto 2019 | di Girolamo Lazoppina

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

La disciplina dell'amministrazione straordinaria, che avrebbe dovuto avere natura eccezionale e temporanea, ha subito notevoli modifiche legislative: si pensi al D. Lgs. n. 270 del 1999, c.d. legge Prodi-bis, che ha ridotto notevolmente la durata della procedura aumentando e consolidando gli strumenti di tutela dei creditori, o al decreto-legge n. 347 del 2003 convertito con modificazioni in legge n. 39/2004, c.d. legge Marzano, nata per fronteggiare il crack Parmalat e più volte modificata per consentirne l'applicazione ad altri casi quali quello Alitalia ed ILVA...

Leggi dopo

Pagine