Home page

La Bussola LA BUSSOLA

Domanda di concordato

20 Febbraio 2017 | di Antonia Mussa

La procedura di concordato preventivo è introdotta con la domanda di ammissione disciplinata dall’art. 161 l. fall. Perché possa essere presentata una domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo è necessario che sussistano i presupposti previsti dall’art. 160 l. fall.: la qualità di imprenditore commerciale in capo al debitore e lo stato di crisi.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Concordato preventivo ed integrazione del piano

20 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Catania

Concordato preventivo: disciplina generale

Ai sensi dell’art. 162, comma 1, l.fall. è possibile assegnare un termine al debitore per apportare integrazioni al piano e non per apportare integrazioni all’attestazione, laddove essa sia originariamente carente: solo nell’ipotesi in cui il piano...

Leggi dopo
News News

Bancarotta per distrazione pre-fallimentare e dichiarazione di fallimento

17 Febbraio 2017 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati fallimentari

In relazione alla bancarotta fraudolenta per distrazione pre-fallimentare la sentenza dichiarativa di fallimento costituisce condizione obiettiva di punibilità.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Vendite fallimentari e versamento del prezzo

17 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Verona

Fallimento: disciplina generale

In caso di vendita in sede fallimentare, ove risulti che sull’immobile aggiudicato sussistono iscrizioni ipotecarie solo a favore dell’aggiudicatario, in difetto di ulteriori iscrizioni e di ragioni creditorie che possano trovare capienza sul bene stesso, può essere limitato il versamento del prezzo.

Leggi dopo
News News

Domanda tardiva di insinuazione e chiusura del fallimento

16 Febbraio 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Insinuazione tardiva

Non è possibile la chiusura del fallimento in pendenza di domanda tardiva di insinuazione. La norma di cui all’art. 118, comma 1, l.fall., infatti, non pone un termine di preclusione per eventuali domande tardive di ammissione al passivo.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Conciliazione giudiziale e revocatoria fallimentare

16 Febbraio 2017 | di Daniele Fico

Azione revocatoria fallimentare

Può essere oggetto di revocatoria ex art. 67 l. fall., primo o secondo comma, il contenuto di una conciliazione giudiziale in cui l’appaltatore poi fallito abbia rinunziato all’azione di pagamento di una parte del corrispettivo dell’appalto spiegata e, con essa, al relativo credito, a fronte della rinunzia da parte della committenza della domanda risarcitoria a propria volta spiegata in uno con quella di risoluzione del contratto?

Leggi dopo
News News

Osservatorio sulla Cassazione - Gennaio 2017

15 Febbraio 2017 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di gennaio.

Leggi dopo
News News

Subentro del curatore nel preliminare e cancellazione dell’ipoteca iscritta

15 Febbraio 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

In tema di vendita fallimentare trova sempre applicazione l’art. 108, comma 2, l.fall.: con la conseguente cancellazione delle iscrizioni relative ai diritti di prelazione ed ammissione del creditore ipotecario al concorso, con rango privilegiato sull’intero prezzo pagato, incluso l’acconto versato al venditore in bonis.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Liquidazione coatta amministrativa

15 Febbraio 2017 | di Beatrice Armeli

La liquidazione coatta amministrativa è un procedimento attraverso il quale la pubblica amministrazione interviene direttamente nella gestione della crisi d’impresa per ragioni di interesse pubblico. Trattasi di una procedura concorsuale originariamente introdotta nel nostro ordinamento nel 1888 per le Casse di Risparmio e attualmente applicabile a specifiche tipologie di imprese che, per l’oggetto di attività, la rilevanza sociale del modo di esercizio o le proprie dimensioni, connotano di pubblico interesse l’insorgere, durante la loro gestione, di talune situazioni patologiche che non necessariamente si estrinsecano in uno stato di insolvenza.

Leggi dopo
Focus Focus

Procedure concorsuali e rottamazione delle cartelle esattoriali: la prededucibilità del credito

15 Febbraio 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi

Prededuzione

Con il D.L. 22 Ottobre 2016 n. 193 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” è stata previsa la possibilità per i debitori con carichi iscritti a ruolo tra il 2000 e il 2016, ancorché soggetti a procedure concorsuali disciplinate dalla Legge Fallimentare o che abbiano presentato istanza per l’accesso alla procedura di sovraindebitamento, di poter estinguere il relativo debito con il pagamento integrale delle somme dovute a titolo di capitale, interessi, aggio, rimborso delle spese per le procedure esecutive eventualmente già avviate e per la notifica della cartella di pagamento al netto delle sanzioni, interessi di mora che, quindi, in caso di definizione, non saranno più dovuti.

Leggi dopo

Pagine