Home page

Flow chart Flussi e scenari

Procedura di concordato preventivo con riserva. Regole generali

15 Ottobre 2020 | di Angela Petrosillo, Davide Figini

Concordato con riserva

Viene illustrata la disciplina del concordato preventivo con riserva.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Procedura di concordato preventivo con riserva nella normativa Covid 19

15 Ottobre 2020 | di Angela Petrosillo, Davide Figini

Concordato con riserva

Vengono illustrate le modifiche apportate dalla normativa Covid alla disciplina del concordato preventivo con riserva.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Impugnazioni dello stato passivo fallimentare

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Guido Berti

Opposizione al passivo

Il decreto di esecutività dello stato passivo definisce il procedimento di verifica del passivo: chiunque intenda censurare le statuizioni contenute nello stato passivo deve farlo con le impugnazioni previste dall’art. 98 e 99 L. Fall., in difetto si consolida il c.d. giudicato endofallimentare

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Procedura di concordato preventivo. Regole generali

15 Ottobre 2020 | di Angela Petrosillo, Davide Figini

Concordato preventivo: disciplina generale

Viene illustrata la disciplina del concordato preventivo, dal momento della presentazione della domanda fino all’omologa.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Sovraindebitamento. La liquidazione del patrimonio

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Margherita Rizzuto

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

I soggetti non fallibili (consumatori, professionisti, imprenditori commerciali sottosoglia, imprenditori agricoli, enti non commerciali) sovraindebitati possono accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio. Essa comporta la messa disposizione di tutti i beni e degli eventuali crediti, la nomina di un liquidatore con il compito di vendere i beni, esigere o cedere i crediti, realizzare il valore economico del tutto e distribuirlo ai creditori.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Procedimento uniforme di impugnazione

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Guido Berti

Opposizione al passivo

Il decreto di esecutività dello stato passivo definisce il procedimento di verifica del passivo: chiunque intenda censurare le statuizioni contenute nello stato passivo deve farlo con le impugnazioni previste dall’art. 98 e 99 L. Fall., in difetto si consolida il c.d. giudicato endofallimentare.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Il procedimento di verifica dello stato passivo

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Guido Berti

Accertamento del passivo

Chiunque vanti diritti di credito o di altra natura nei confronti del fallito deve necessariamente farli accertare in sede fallimentare, attraverso il procedimento di verificazione del passivo, che assicura il contraddittorio incrociato con tutti i creditori, sussistendo il principio di esclusività dell’accertamento dei diritti in sede fallimentare.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Trasferimento delle aziende in crisi

15 Ottobre 2020 | di Ranieri Romani

Cessione d'azienda

I commi 4-bis e 5, L. 428/1990 disciplinano la sorte dei rapporti di lavoro coinvolti in un trasferimento di azienda o di ramo d’azienda in caso di crisi d’impresa. In particolare, l’art. 2112 c.c., disposizione finalizzata a garantire l’interesse dei lavoratori nelle vicende circolatorie delle aziende in bonis, a determinate condizioni può essere derogata (in tutto o in parte) se l’azienda coinvolta nel trasferimento è in una situazione di crisi o è soggetta a procedure concorsuali. Ciò, al fine di tutelare (oltre agli interessi dei lavoratori) anche il ceto creditizio nonché l’interesse al risanamento e al rilancio delle attività imprenditoriali.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Procedimento di reclamo ex art. 18 L.Fall.

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Gaia Borloni

Dichiarazione di fallimento

Il reclamo è il mezzo di impugnazione previsto dall’art. 18 L. Fall. esperibile avverso la sentenza dichiarativa di fallimento: può essere proposto dal debitore (che non abbia presentato domanda in proprio) e da qualunque interessato con ricorso, da depositarsi entro 30 giorni che decorrono, per il fallito, dalla notificazione della sentenza e, per tutti gli altri interessati, dalla data di iscrizione della stessa a Registro delle Imprese.

Leggi dopo
Flow chart Flussi e scenari

Procedimento per la dichiarazione di fallimento

15 Ottobre 2020 | di Diana Burroni, Gaia Borloni

Dichiarazione di fallimento

Il procedimento per la dichiarazione di fallimento è volto a far accertare al tribunale la sussistenza dello stato di insolvenza di un debitore, imprenditore commerciale cd. fallibile (in presenza cioè dei requisiti previsti dagli artt. 1 e 5 L.F.). LA legittimazione attiva compete ai creditori, al debitore e al pubblico ministero, che sono gravati dall'onere di dimostrare la sussistenza dei presupposti per la dichiarazione di fallimento.

Leggi dopo

Pagine